Dopo vent’anni, la saga di Harry Potter mantiene inalterato il proprio fascino ed alimenta eventi che attirano viaggiatori da tutto il mondo.
Ebbene sì, sono già passati vent’anni da quando “Harry Potter e la Pietra Filosofale” comparve la prima volta sugli scaffali delle librerie inglesi e ancora oggi, dopo tutto questo tempo, il mondo magico di Harry continua a conquistare generazioni di lettori. Così, il 20 ottobre di quest’anno, la British Library di Londra aprirà i battenti ad una mostra celebrativa che approfondirà i miti e le leggende magiche in cui affondano le radici le storie del maghetto e dei suoi colleghi. La mostra avrà luogo dal 20 Ottobre 2017 al 28 Febbraio 2018.

La mostra “Harry Potter: A History of Magic” – Rendere omaggio al maghetto dopo tanti anni e tante iniziative non era facile, la British Library ha scelto di farlo nel modo che le era più congeniale: unendo documenti storici, bozzetti disegnati dalla stessa JK Rowling messi in mostra per la prima volta e molto altro ancora.

La mostra intende approfondire le tradizioni di magia e folklore che sono al centro di molte delle storie di Harry Potter, prima fra tutte la mitica Pietra Filosofale. I visitatori avranno così la possibilità di ammirare rari libri, manoscritti e oggetti magici della collezione della British Library, di assistere ad una spiegazione che illustra come creare, appunto, una Pietra Filosofale e di perdersi con lo sguardo a cercare Sirio (Sirius, per i fan) nel cielo notturno.
Questa mostra, ancor prima di aprire i battenti, si preannuncia già meta imprescindibile di un pellegrinaggio in onore dell’anniversario della nascita di Harry Potter.

Se le avventure del “Ragazzo che è sopravvissuto” vi hanno incollato alle poltroncine del cinema, più che alle pagine dei libri: scoprite i Warner Bros Studios.
Gli appassionati di cinema e di Harry Potter non dovrebbero rinunciare ad una visita agli Studios: un’esperienza affascinante e coinvolgente a soli venti minuti dal centro di Londra.
Neanche il tempo di entrare che già si viene coinvolti nella magia: davanti all’ingresso accolgono i visitatori gli enormi scacchi che Harry e Ron fronteggiano proprio nel primo film della saga, Harry Potter e la Pietra Filosofale. Da qui in poi si viene immediatamente catapultati del mondo magico di J. K. Rowling. Il primo ambiente in mostra è la Sala Grande: con i tavoli delle Case ed il lungo tavolo dei professori davanti al quale troneggia Silente con il suo leggio.
Il percorso si articola poi attraverso varie sale che esplorano i lati più interessanti della storia e dei suoi retroscena. È così che ci ritroviamo ad intrufolarci nello Studio del Professor Silente, a passeggiare per le vie acciottolate di Diagon Alley e ad ammirare l’inquietante struttura della banca Gringott e le buffe insegne dei vari negozietti fra cui spicca Olivander, il negozio di bacchette che tanti segreti nasconde.
Il percorso attraverso i Warner Bros Studios dedica anche sorprendenti approfondimenti agli effetti speciali e al trucco di scena. Una menzione speciale alle sezioni che regalano un vero assaggio della vita magica: lezioni di magia ed incantesimi, lezioni di volo su scope magiche e, prima di andare via, un assaggio della mitica Burrobirra!
Un evento speciale: dal primo ottobre al 12 novembre i visitatori degli Studios avranno l’esclusiva possibilità di approfondire come mai prima d’ora il mistero delle Arti Oscure. Solo in questi giorni, infatti, il set di Diagon Alley si popolerà di oscure presenze e tutte le scenografie verranno rese più tetre e misteriose grazie a musica ed illuminazione adeguate. I più temerari potranno anche provare le proprie abilità magiche in veri scontri contro i Mangiamorte, i più fedeli servitori di Colui Che Non Deve Essere Nominato.

Condé Nast Johansens: gli hotel più vicini alla British Library
Chi conosce Londra sa che gli spostamenti in città non sono mai un grande problema, grazie alla comodità delle sue linee metro. Ma per chi non volesse allontanarsi troppo dalla British Library, situata in Euston Road nella zona di King’s Cross – e dunque dalla mostra in onore di Harry Potter – abbiamo selezionato i più comodi!

The Mayflower Hote
26-28 Trebovir Rd, London SW5 9NJ
Sarà difficile decidere qual è la migliore caratteristica di quest’hotel elegantemente rinnovato. Le stanze accoglienti ed intelligentemente disegnate incorporano comodità moderne, tessuti brillanti e antichi soprammobili. Chiedete una delle grandi stanze al primo piano per un pizzico di lusso in più.

The Great Northern Hotel
King’s Cross St Pancras Station, Pancras Road, London N1C 4TB
Situato nel cuore del quartiere londinese di King Cross, il Great Northern Hotel, è un boutique hotel a cinque stelle. Lunghi e ampi corridoi curvi conducono a 91 camere dove l’architettura italiana originale è stata rinnovata dagli eleganti interni. I soffitti alti e le grandi finestre conferiscono luce naturale alle camere che sono arredate con mobili di fattura artigianale dai caldi colori naturali.

Sanderson London
50 Berners Street, London W1T 3NG
Oltre un’insospettabile facciata di calcestruzzo grigio si nasconde il fatato mondo del Sanderson Hotel, un sorprendente connubio fra struttura d’ospitalità e galleria d’arte. I vasti open space dell’albergo sono progettati secondo uno schema architettonico d’avanguardia e le camere recentemente rinnovate offrono la possibilità di godere di pezzi dal design unico, come quelli progettati da Philippe Starck in persona.

Mercer Street Hotel
20 Mercer Street, London, WC2H 9HD
Il Mercer Street Hotel si trova in una posizione ottimale per raggiungere i più importanti centri della vita cittadina. I recenti rinnovamenti hanno donato agli ambienti una fresca atmosfera di design e i materiali usati per la ristrutturazione quali velluto, accenti di raso e le molte foto usate per ornare le pareti hanno reso giustizia alle comode ed accoglienti stanze. Wifi ad alta velocità, quotidiani digitali, parcheggio custodito e servizio di baby sitting sono solo alcuni dei servizi che offre l’albergo ai suoi ospiti.

The Bloomsbury Hotel
16-22 Great Russell Street, Camden WC1B 3NN
Situato nel cuore del quartiere dei teatri e a pochi passi da numerose attrazioni di Londra, il Bloomsbury Hotel sorge a soli 200 metri dal British Museum. In 10 minuti a piedi potrete raggiungere Leicester Square, Covent Garden, Soho e i negozi di Oxford Street. In tutte le camere del Bloomsbury troverete sontuose lenzuola, morbidi accappatoi e pantofole e TV a schermo piatto.

The Mandeville Hotel London
Mandeville Place, Marylebone, London W1U 2BE
Eccentrico ma sofisticato, all’avanguardia nel suo essere old school, tranquillo ma in ottima posizione per la vita mondana: il Mandeville Hotel unisce con intelligenza le qualità migliori di una struttura alberghiera senza lasciare nulla al caso. Le camere rappresentano una fusione tra arte e design in un stile impeccabile, ognuna singolarmente progettata da designer di fama mondiale.

The Marylebone
47 Welbeck Street, Marylebone, London W1G 8DN
Il quartiere di Marylebone è il luogo dove il carattere di un villaggio incontra il vivace stile di vita della città ed offre il meglio di entrambi i mondi. Il Marylebone Hotel è un riflesso della sua posizione: nonostante la vasta dimensione, in questo albergo si respira un’atmosfera intima e familiare fin dall’ingresso nella hall e tutti, qualunque sia il tipo di viaggio che hanno in mente, trovano la loro dimensione.

Sorgente: Harry Potter for Ever, a Londra tra British Library e alberghi magici – In Poltrona – ANSA.it