In Italia esiste l’Adam, l’Associazione degustatori acque minerali, che si occupa di formare i futuri sommelier dell’acqua. Da quando ha attivato i corsi, hanno ottenuto l’attestato 3mila persone. Una di queste è Alessandra Veronesi, restaurant manager del ristorante Acanto di Milano (il ristorante dell’hotel di lusso Principe di Savoia). Veronesi ha deciso di diventare sommelier dell’acqua per arricchire le proprie competenze (è anche sommelier in senso più “classico”, e cioè del vino)

Sorgente: Il lavoro di sommelier dell’acqua: tra stipendi da sogno all’estero e clienti che si lavano con bottiglie di minerale – Business Insider Italia