“Le hanno rotto due dita, le hanno toccato insistentemente seno, gambe e braccia. Alla fine della fiera l’ho trovata sporchissima”, è quanto racconta Sergi Santos, il creatore di Samantha, la bambola robot progettata per interagire e gemere se le toccano i seni o i fianchi. “La gente non ha capito la tecnologia: non hanno dovuto pagare e l’hanno trattata come dei barbari”.Il fattaccio è successo in Austria, dove la bambola-robot del sesso (3mila sterline di valore, presentata all’Arts Electronica Festival di Linz) è stata letteralmente molestata e presa d’assalto dai visitatori, forse troppo interessati a testarla senza pensare alle conseguenze. Il robot è talmente messo male che dovrà essere riparato completamente. Davvero incredibile.

Sorgente: Incredibile: molestata dai visitatori, la bambola robot del sesso dovrà essere riparata – Radio 105