“Non ho niente contro la Spagna, non è il mio caso, ma un indipendentista puo’ giocare in Nazionale”: così Gerard Piqué, difensore del Barcellona e della Spagna, dal ritiro delle ‘furie rosse’ dopo le sue dichiarazioni alla vigilia del referendum per la Catalogna. ”E’ assurdo mettere in dubbio il mio impegno in Nazionale – ha aggiunto il giocatore – Sono qui da 15 anni, considero questa squadra come la mia famiglia. Sono orgoglioso di essere nella selezione spagnola, i dubbi nei miei riguardi mi fanno male”.