Il Nobel dopo Bob Dylan e altre 14 storie da seguire

Chi vincerà il premio Nobel per la letteratura?

Sarà annunciato oggi intorno alle ore 13 il nome del vincitore del premio Nobel per la letteratura. Dopo le polemiche che lo scorso anno sono seguite all’assegnazione a Bob Dylan, quest’anno l’accademia svedese potrebbe optare per una scelta più tradizionale: tra i favoriti il giapponese Haruki Murakami e l’israeliano Amos Oz, ma anche lo scrittore kenyano Ngugi wa Thiong’o.

Per approfondire:

Catalogna, arriverà la mediazione chiesta da Puigdemont?

Aumenta la tensione tra Madrid e Barcellona dopo che il partito autonomista catalano Cup ha annunciato che lunedì il parlamento voterà per l’indipendenza. In un discorso televisivo di ieri sera Puigdemont ha chiesto una mediazione, finora rifiutata da Madrid, ma ha anche sottolineato che il risultato del referendum va rispettato. L’invio di due convogli militari in Catalogna (ufficialmente per “supporto logistico”) fa pensare che Rajoy abbia scelto la linea dura. Lo conferma un altro elemento: il capo dei Mossos è indagato per sedizione e sarà interrogato venerdì.

Per approfondire:

Scontro nel centrosinistra, Pisapia al dibattito con Bersani

Nel centrosinistra prosegue lo scontro dopo il botta e risposta tra D’Alema e Pisapia. Oggi il leader di Campo progressista sarà a Ravenna per un dibattito con Bersani ed Errani (presso il complesso dell’Almagià, alle 20.30). D’Alema invece parlerà a Venezia a un convegno sulla globalizzazione. Speranza sostiene che sia possibile una convergenza tra i due leader. Sarà così?

Per approfondire:

Arrestato l’ex terrorista Cesare Battisti, che succede ora?

Si attendono sviluppi dopo che Cesare Battisti, ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac), è stato arrestato nello stato brasiliano di Mato Grosso do Sul, lungo il confine tra Brasile e Bolivia, dove stava provando a fuggire. È stato bloccato per un normale controllo dalla polizia stradale federale. Il suo avvocato sostiene che non ci siano le motivazioni per la prigione. Renzi chiede che sia consegnato all’Italia.

Per approfondire:

Libia, Mattarella alla riunione del Consiglio Supremo Difesa e Haftar incontra Salamé

Il presidente della Repubblica presiederà oggi il Consiglio Supremo di Difesa alle ore 17. Tra i temi all’ordine del giorno i possibili sviluppi in Corea del Nord ma soprattutto la crisi libica, nel giorno in cui è previsto a Bengasi l’incontro tra l’inviato speciale dell’Onu Ghassan Salamé e il generale Khalifa Haftar. L’ipotesi in campo è quella di affidare al generale il ruolo di ministro della Difesa e comandante delle forze armate.

Per approfondire:

Paddock preparava altri attacchi, si interroga la compagna

Si attendono sviluppi nelle indagini sulla strage di Las Vegas dopo la scoperta che il killer aveva prenotato una stanza in un altro albergo in corrispondenza di un raduno musicale. La compagna di Paddock, rientrata ieri negli Usa dalle Filippine, è stata interrogata dall’Fbi e sostiene che fosse un uomo tranquillo. Resta oscuro il movente per cui Paddock ha organizzato la carneficina facendo fuoco dal 32esimo piano del Mandalay Bay Resort. Trump continua a rifiutare di parlare della stretta sulla vendita di armi. Oggi alla Casa Bianca riceve i leader militari.

Per approfondire:

Manovra, quali misure dopo l’apertura a Mdp?

Saranno messe a punto a partire da oggi le misure sui conti pubblici per negoziare un accordo con Mdp. La maggioranza propone una revisione del superticket sanità, che il movimento punta ad abolire. Senato e Camera hanno approvato ieri lo scostamento sui conti pubblici. Il governo è ora al lavoro per mettere a punto la legge di bilancio. Oggi si attendono le proposte di Lupi e Casero in proposito.

La storica visita del re saudita Salman a Mosca

Il re saudita Salman sarà il primo sovrano saudita nella storia a visitare Mosca. Ma il suo viaggio, che comincia oggi, è importante anche per un’altra ragione: gli Stati Uniti sono stati finora gli alleati più importanti dell’Arabia Saudita. Riyad invece ha avuto relazioni con Mosca solo dopo il crollo dell’Unione Sovietica. Nel 2007 Putin ha visitato la capitale saudita, ma il re Abdullah non ricambiò il favore. È evidente che oggi i tempi sono cambiati.

Per approfondire:

Mattarella al premio Eni per le energie rinnovabili

Il capo dello stato parteciperà oggi alle 11 alla premiazione dei vincitori dell’ENI Award 2017 presso il palazzo del Quirinale. Si tratta del premio assegnato da dieci anni ai migliori risultati a livello mondiale nel campo delle scienze degli idrocarburi, dell’ambiente e delle energie rinnovabili.

Per approfondire:

Alfano alla presentazione del rapporto Ance

Alla Farnesina sarà presentato oggi il rapporto annuale dell’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo. L’appuntamento è nella sala Conferenze internazionali del ministero degli Esteri alle ore 10.30. Interverranno il ministro Alfano e il presidente dell’Ance Giuliano Campana. A fine settembre l’associazione aveva chiesto l’estensione del sisma bonus.

Per approfondire:

Si chiude la sessione plenaria del parlamento a Strasburgo

Si chiuderà oggi la sessione plenaria del parlamento europeo. Nell’ultima giornata di lavori è previsto il voto sulla risoluzione riguardante il procuratore unico europeo e sul miglioramento delle condizioni nelle carceri per prevenire la radicalizzazione. Ieri, durante il dibattito sulla Catalogna, Bruxelles ha difeso “l’uso proporzionato della forza”.

Per approfondire:

Padoan alla presentazione del rapporto Ocse

Il ministro dell’Economia sarà oggi alla presentazione del “Rapporto sulle competenze in Italia”, realizzato dall’Ocse. Parteciperanno anche il segretario generale Ocse Gurria e il ministro De Vincenti. L’appuntamento è alle 10 alla sede centrale del ministero dell’Economia a Roma.

Per approfondire:

  • Qui il comunicato stampa.
  • Qui sarà pubblicato il rapporto.

Meloni spiega il “no” al referendum per l’autonomia

La leader di Fdi stasera sarà ospite a Piazza Pulita, dove spiegherà le ragioni per cui ha definito il referendum per l’autonomia di Lombardia e Veneto “un oltraggio alla patria”, rompendo le possibilità di alleanza con la Lega Nord. In Forza Italia le cose non sembrano andare meglio, a causa di malumori interni che mettono in dubbio il patto con il Pd sulla legge elettorale, in esame alla commissione Affari costituzionali della Camera.

Per approfondire:

Ius soli: Del Rio e altri parlamentari iniziano lo sciopero della fame

Comincia oggi lo sciopero della fame a staffetta annunciato da un gruppo di parlamentari e insegnanti per sollecitare l’approvazione dello ius soli. L’iniziativa è stata promossa dal senatore del Pd Luigi Manconi, presidente della commissione diritti umani a Palazzo Madama. Tra i partecipanti c’è anche il sottosegretario Del Rio, che spinge da tempo il governo a muoversi per la riforma della legge della cittadinanza. Stavolta funzionerà?

Per approfondire:

Istat, Nota mensile sull’andamento dell’economia

L’Istat pubblicherà oggi la nota mensile sull’andamento dell’economia, dopo che il mese scorso l’Istituto aveva segnalato una crescita diffusa tra i settori produttivi e l’aumento dell’occupazione. I dati saranno confermati anche per settembre?

Per approfondire:

Trecentoquattro anni fa nasceva Denis Diderot. Sei anni fa moriva Steve Jobs, fondatore della Apple 

Sorgente: Il Nobel dopo Bob Dylan e altre 14 storie da seguire