Interessante ricerca che svela i costi delle t-shirt più costose nei Top 5 campionati europei.

L’Italia non è un Paese per compratori di t-shirt calcistiche. Secondo uno studio realizzato dall’agenzia di ticketing Ticketgum.com (presi in considerazione i prezzi fissati per le divise ufficiali da gioco 2017/2018 dalle prime 12 classificate della passata stagione rispettivamente in Bundesliga, Liga, Ligue 1, Premier League, Serie A) acquistare magliette in Italia è cosa per pochi.

Se volete acquistare una maglia ufficiale – e sottolineiamo ufficiale – nel Bel Paese si spendono in media 81,6 euro, 10 centesimi di meno di quanto sborsa un appassionato di calcio in Francia (81,7). Sul terzo gradino di questo particolare podio troviamo poi la Bundesliga, con i suoi 77,6 euro, mentre la Liga segue con poco meno di 72 euro per t-shirt. Le maglie più economiche a sorpresa si trovano in Inghilterra: costano “solo” 60,9 euro in media.

Ma passiamo alle divise singole: se si vuole comprare la casacca di Dybala bisogna lasciare sul banco la bellezza di 90 euro, esattamente quanto la 10 di Robben (Bayern Monaco), mentre quelle di Aguero e De Bruyne (Manchester City) costano addirittura 20 euro in meno. La t-shirt di Neymar– la più venduta senza dubbio nelle ultime settimane, con un picco di 10mila nel giorno della sua presentazione – si attesta a quota 85 euro, meno quindi di quelle della Serie A. Strano ma vero.

Premier League al ribasso

L’analisi di Ticketgum.com mette in evidenza un fatto più degli altri: in Inghilterra si punta alla quantità di magliette vendute, con conseguente abbattimento del prezzo: Manchester United, Manchester City, ChelseaTottenhamLiverpool e Arsenal nel 2016 hanno venduto circa 5 milioni di pezzi a testa.

Le maglie più care

Fatto curioso è invece che in Spagna la maglietta più cara sia quella dell’Athletic Bilbao (84,5 euro) e non quelle di Real Madrid e Barcellona (73 euro). La “prima posizione” tra le t-shirt più care in assoluto va ai francesi del Monaco, che sfiorano i 100 euro (95 per l’esattezza).

E i tifosi che dicono?

All’interno dell’indagine emergono anche altri dati, circa la soddisfazione degli utenti: il 74% dei tifosi giudica i prezzi delle maglie eccessivi, il 66% avrebbe voluto regalarsi o regalare la maglietta ma ha preferito destinare ad altro i propri denari; e poi un giudizio negativo sulla gestione del merchandising in generale, visto che per il 58% il calcio europeo d’eccellenza potrebbe offrire un servizio migliore ai suoi utenti.

Sorgente: Magliette di calcio: in Francia e Italia costano di più, l’Inghilterra è più “cheap” – Serie A 2017-2018 – Calcio – Eurosport