Nella Sala Dante del Palazzo Poli di Roma, a un passo dalla Fontana di Trevi, è stato presentato il Mondiale 2018 di volley maschile che si disputerà tra Italia e Bulgaria dal 9 al 30 settembre. Durante l’evento a cui hanno partecipato anche Giovanni Malagò e il ministro Luca Lotti, sono state svelate le città che ospiteranno la rassegna iridata e la formula del torneo. I Mondiali si svolgeranno nel nostro Paese per la terza volta nella storia.

L’esordio al Foro Italico di Roma il 9 settembre, la Finale a Torino il 30 settembre. Di seguito le città, tutte le sedi, il programma e la formula.

Città e sedi

Prima fase in Italia e in Bulgaria. Oltre a Roma anche Bari e Firenze, mentre le città bulgare saranno Sòfia, Varna e Ruse.

Seconda fase in Italia e in Bulgaria. Si passa a Bologna e a Milano, in Bulgaria a Sòfia e a Varna.

Fase finale a Torino.

Formula e regolamento

Le 24 squadre qualificate verranno divise in 4 gironi da 6 squadre ciascuno (2 in Italia, 2 in Bulgaria). Le prime 4 di ogni raggruppamento accedono alla seconda fase portandosi dietro i punti ottenuti nella prima.

La seconda fase prevede 4 gironi da 4 squadre ciascuno, 2 in Italia e 2 in Bulgaria. Le vincitrici dei quattro gironi, la migliore seconda dei due gironi italiani e la migliore seconda dei gironi bulgari accederanno alla terza fase.

La Final Six prevede la disputa di due gironi da 3 squadre ciascuno (modello World League). Le prime due accedono alle semifinali incrociate.

Data del sorteggio

Il percorso di qualificazione si concluderà tra due settimane (mancano il girone di ripescaggio del Norceca e i Campionati Africani). Il sorteggio dei gironi verrà effettuato il prossimo 30 novembre.

Periodo di gioco

I Mondiali 2018 di volley maschile si giocheranno dal 9 al 30 settembre.

Sorgente: Svelate le città dei Mondiali italiani del 2018: le date, la formula e il regolamento – Pallavolo – Eurosport