Tre gol in 26 minuti per liquidare la pratica Albania, poi il favore della Macedonia che consegna alla Roja la qualificazione mondiale per Russia 2018. Qualche fischio per Pique, sorprese Rodrigo ed Odriozola.

Tutto troppo facile per la Spagna: non esistono polemiche, divisioni interne, fazioni o altre cose. Bastano 26 minuti, solo 26 minuti, per archiviare la pratica Albania e, grazie al favore della Macedonia a Torino, per conquistare anche la qualificazione al Mondiale della prossima estate in Russia. Nonostante l’ampio turnover di Lopetegui, che lancia dal primo minuto Odriozola e Rodrigo, le Furie Rosse impiegano soltanto 16 minuti per trovare l’1-0, proprio con Rodrigo, e poi la strada si mette sostanzialmente in discesa. Isco e Thiago Alcantara tra il 23′ ed il 26′ segnano il 2 ed il 3-0, dopodiché per la Roja la partita si trasforma in pura accademia. E nel finale, grazie alla rete del pareggio di Trajkovski a Torino contro l’Italia, arriva anche la certezza della qualificazione. La Spagna arriva a 25 punti con 35 reti segnate in 9 partite e solo 3 subite: nulla da dire, dunque, di fronte ad una nazionale che sta assorbendo nel miglior modo possibile un cambio generazionale che poteva creare qualche problema in più. La Spagna, questa Spagna completa ed intercambiabile, fa già paura.

La cronaca della partita

Nella prima mezz’ora, ma anche nel resto del match, non c’è storia: il vantaggio degli spagnoli arriva al 16’ con un grande gol di Rodrigo, mossa a sorpresa di Lopetegui. L’attaccante del Valencia stoppa di petto su suggerimento di Isco e in scivolata di sinistro trova un grande gol sul palo lontano. L’Albania, già discretamente in difficoltà, si scioglie definitivamente: al 23’ Isco conclude con un destro potente sotto la traversa un’azione splendida passata per Odriozola, Silva e Koke. Al 26’ la Spagna chiude i conti senza pietà: l’ottimo Odriozola, altra scelta a sorpresa di Lopetegui, trova il fondo e crossa per l’inserimento di Thiago Alcantara che schiaccia di testa il 3-0. Non contenta, la Spagna prosegue con il suo possesso palla avvolgente e si procura altre ghiotte occasioni da gol: Jordi Alba e Rodrigo mancano da due passi l’occasione per il poker. Nella ripresa, qualche segnalo di risveglio da parte dell’Albania che va vicina al gol con un colpo di testa di Sadiku che finisce dritto sul palo, prima di un’altra doppia occasione sui piedi prima di Latifi e poi dello stesso Sadiku. La Spagna, passato il rischio, riprende in mano le redini del gioco e sfiora la quarta marcatura con Saul, che calcia fuori da posizione centrale.

Rodrigo of Spain celebrates after scoring the opening goal during the FIFA 2018 World Cup Qualifier between Spain and Albania at Estadio Jose Rico Perez on October 6, 2017 in Alicante, Spain.

Rodrigo of Spain celebrates after scoring the opening goal during the FIFA 2018 World Cup Qualifier between Spain and Albania at Estadio Jose Rico Perez on October 6, 2017 in Alicante, Spain.Getty Images

La statistica chiave

35 – I gol segnati dalla Spagna finora in questa fase di qualificazione ai Mondiali, in 9 partite giocate. Una media di 3,8 a partita, a fronte di solo 3 reti subite. Differenza reti di +32!

Il tweet

Il migliore in campo

Alvaro ODRIOZOLA – Una delle scelte a sorpresa di Lopetegui che paga dividendi: sulla fascia destra nel primo tempo è in continua spinta, produce l’assist per il 3-0 di Thiago Alcantara e fa partire l’azione del 2-0.

Il peggiore in campo

Eros GREZDA – Nervoso, impreciso, costantemente in difficoltà contro una mediana spagnola troppo più forte per l’Albania.

Il tabellino

Spagna (4-3-3): De Gea; Odriozola, Pique (dal 60’ Nacho), Ramos, Jordi Alba; Koke, Saul, Thiago Alcantara; Isco, Rodrigo (dall’81’ Aduriz), Silva (dal 73’ Asensio). All. Lopetegui

Albania (4-3-3): Berisha; Hysaj, Veseli, Ajeti, Memolla (dal 46’ Agolli); Kace, Memushaj, Grezda (dal 66’ Latifi); Xhaka, Llullaku, Balliu (dal 46’ Sadiku). All. Panucci

Arbitro: Aleksei Eskov

Gol: al 16’ Rodrigo, al 23’ Isco, al 26’ Thiago Alcantara

Ammoniti: Llullaku, Kace, Xhaka, Grezda, Pique, Silva, Hysaj.

Sorgente: Doppia festa per la Spagna: agevole tris all’Albania e qualificazione ai Mondiali ottenuta – Qualificazioni Mondiali Europa 2018 – Calcio – Eurosport