Le autorità turche hanno deciso di sospendere le domande di visto statunitensi dopo la recente decisione dell’ambasciata Usa di Ankara di limitare servizi analoghi in risposta all’arresto di un funzionario del Consolato generale degli Stati Uniti a Istanbul. “Gli eventi hanno costretto il governo turco a rivalutare l’impegno del governo degli Stati Uniti per la sicurezza delle strutture di missione e del personale turco minimizzando il numero dei cittadini statunitensi presso le nostre missioni diplomatiche e consolari negli Usa” si legge in una nota delle autorità. Mercoledì un tribunale turco ha disposto l’arresto di Metin Topuz, un dipendente del Consolato generale degli Stati Uniti a Istanbul per i suoi presunti legami con il movimento Fethullah Gulen. Secondo i media mezzi turchi, a Topuz è stata contestata l’accusa di spionaggio e di aver partecipato al tentativo di golpe del 2016. Un episodio stigmatizzato dall’ambasciata americana che ha espresso la sua profonda preoccupazione per l’arresto di Topuz, aggiungendo che l’arresto rischia di minare le relazioni tra i due Paesi.

Sorgente: Turchia, limitati visti per personale diplomatico in Usa (09 ott 2017) – ilVelino/AGV NEWS