Non sta crollando solamente il suo impero economico e la sua fama, ma si sta distruggendo anche la sua famiglia: sono queste le conseguenze che deve subire il produttore americano Harvey Weinstein, accusato da diverse attrici ed ex dipendenti della sua The Weinstein Co. di molestie sessuali e, in tre casi, di stupro. La moglie dell’uomo, la stilista Georgina Chapman, ha infatti deciso di lasciarlo, dichiarando al settimanale People: “Il mio cuore è infranto al pensiero di tutte le donne che hanno sofferto per le azioni imperdonabili di mio marito”.”Ho deciso di lasciare mio marito. Prendermi cura dei miei figli è la priorità e chiedo ai media privacy” ha continuato poi la donna. La coppia erano sposata dal 2007 e ha avuto due figli, India Pearl (di 7 anni) e Dashiell Max Robert (di 4). Nei giorni immediatamente successivi alle prime accuse di abusi sessuali da parte di Rose McGowan e Ashley Judd, Weinstein affermò al New York Post che la Chapman era saldamente al suo fianco.”È con me al 100%” aveva detto il produttore. “Io e Georgina abbiamo parlato a lungo di questo, lei mi sta aiutando a diventare un uomo migliore e a scusarmi con chi ha subito il mio cattivo comportamento, quindi mi scuso con tutte, assolutamente” aveva concluso poi l’uomo.La lista dei volti noti di cui avrebbe abusato Harvey Weinstein, produttore i cui film spesso sono arrivati all’Oscar, si allunga ogni giorno di più dopo il licenziamento dell’uomo. Nelle ultime ore anche le star Angelina Jolie, Gwyneth Paltrow e l’italiana Asia Argento hanno confessato di essere state molestate da lui anni fa.La figlia di Dario Argento sarebbe stata costretta a un rapporto sessuale orale quando aveva 21 anni, scena che poi riprodusse nel film Scarlet Diva. La Paltrow, invece, venne approcciata da Weinstein durante i mesi di riprese del film Emma e raccontò all’allora fidanzato Brad Pitt dell’accaduto. La Jolie, infine, subì le molestie negli anni ’90 e in seguito scelse di non lavorare più col produttore

Sorgente: “Il mio cuore è infranto al pensiero di tutte le donne che hanno sofferto per mio marito”. La moglie di Weinstein chiede il divorzio