"Vuoi  la coca nel menù?", dipendente del McDonald's vendeva cocaina ai clienti del locale

 

“Vuoi anche la coca nel menù?”, la frase che all’apparenza sembrava normale da tempo aveva acquisito ben altro significato per un dipendente di McDonald’s che aveva eletto la sede di lavoro ufficiale a centrale di spaccio di droga per i suoi affezionati clienti. È quanto hanno scoperto gli agenti della polizia di New York in un locale della grossa catena di fast food nel Bronx. Protagonista della storia un dipendente di lunga data del locale, il 26enne Frank Guerrero, smascherato dagli inquirenti dopo una indagine di tre mesi denominata “Operation Off the Menu – Operazione fuori menù”

 

“Il soggetto aveva un comportamento così sfacciato nel locale che sarebbe stato comico se non avesse commesso un grave crimine”, ha spiegato il Procuratore Speciale della narcotici della Grande Mela. Secondo gli inquirenti, il ragazzo aveva un giro di affari molto imponente e solo negli otto episodi in cui è stato immortalato avrebbe incassato una cifra intorno ai diecimila dollari. La vendita di stupefacenti a volte avveniva all’esterno del fast food ma altre volte aveva luogo negli stessi locali del ristorante e anche direttamente nei vassoi con i panini che i clienti chiedevano.

Le vendite avvenivano sempre in orario notturno ma alla presenza degli altri addetti del locale e dei normali clienti del fast food. Secondo gli investigatori, l’uomo nascondeva la droga dentro gli erogatori di sapone del bagno del locale riservato agli addetti e prendeva le dosi da vendere di volta in volta. L’uomo, che aveva lavorato nello stesso fast food  per otto anni, è stato arrestato mercoledì alle 5 del mattino proprio mentre concludeva il suo turno, probabilmente l’ultimo della sua vita.

 

Sorgente: Vuoi la coca nel menù?, dipendente del McDonald’s vendeva cocaina ai clienti del locale