Questa l’analisi del tecnico della Juventus Massimiliano Allegri al termine della partita persa 2-1 in casa contro la Lazio. Il tecnico difende a oltranza Higuain e tira le orecchie a Dybala: “Continuerà a tirare i rigori ma deve farlo con più cattiveria”.” Dobbiamo lavorare sui cali di concentrazione, le avvisaglie c’erano già state a Bergamo, col Sassuolo e col Torino. Abbiamo pagato caro un momento di disattenzione, abbiamo lasciato 5 punti per strada in due partite: non abbiamo ancora capito che per vincere il campionato bisogna combattere e fare fatica tutti i giorni”

E’ questa l’analisi del tecnico della Juventus Massimiliano Allegri al termine della partita persa 2-1 in casa contro la Lazio. “Abbiamo lottato ma a tratti, in altri siamo stati troppo leggeri poi i ragazzi sono straordinari e hanno dato tutto come sempre. Abbiamo trovato una buona Lazio, dopo la sosta era la squadra peggiore da affrontare. Qualche giocatore è arrivato stanco, qualcuno è infortunato ma queste non sono scuse. Il campionato comunque è ancora lungo – ha proseguito l’allenatore bianconero ai microfoni di Premium Sport – Secondo errore dal dischetto di Dybala? Continuerà a tirare i rigori anche se deve farlo con più cattiveria. Deve stare sereno, nel calcio ci sono questi momenti che vanno affrontati tranquillamente e con la giusta cattiveria agonistica. E’ rientrato giovedì e ha fatto mezzo allenamento ieri, ecco perché è partito dalla panchina”.Allegri ha poi difeso Higuain, opaco anche questa sera. “Ha fatto una buona partita, è stato bravo e sfortunato in alcune situazioni – ha sottolineato – Douglas Costa? Ha fatto bene in alcune cose e male in altre. Ha bisogno di conoscere i compagni e ambientarsi al calcio italiano ma ha fatto meglio di altre volte”. In vista del big match tra Roma e Napoli il tecnico livornese ha sottolineato che “il campionato è lungo, non tifo per nessuna, noi dobbiamo pensare alla gara di Champions che sarà molto importante per la qualificazione – ha concluso – Le decisioni del VAR? Sono sempre stato favorevole al VAR, ho solo detto che spero che le partite non subiscano troppe interruzioni”.Dybala – Juventus-Lazio – 2017Getty ImagesInzaghi: impresa storica”Questi ragazzi hanno fatto un’impresa storica”. Non usa mezzi termini il tecnico della Lazio Simone Inzaghi nel commentare la vittoria ottenuta dalla sua squadra in casa della Juventus. “Cosa è cambiato tra il primo e il secondo tempo? Ho detto alla squadra che avremmo dovuto fare meglio negli ultimi 16 metri perché non stavamo facendo male. Dovevamo essere più determinati anche se non avevamo rischiato molto a parte il gol subito – ha sottolineato ai microfoni di Premium Sport – Per vincere qui però dovevamo fare di più, avevo la sensazione che potevamo farcela perché quando andavamo in avanti c’erano le situazioni per colpire. Nel secondo tempo siamo scesi in campo più liberi di mente e abbiamo fatto le giocate che ci riescono di solito”.Inzaghi ha poi ricordato che “da due anni nessuno vinceva in casa della Juve e vanno fatti i complimenti a questi ragazzi che hanno fatto qualcosa di straordinario”, ha proseguito.” Obiettivo Champions League? Dobbiamo stare sereni, è giusto che i ragazzi si godano questa vittoria ma sono passate solo otto partite. All’inizio ci mettevano dietro a tutte le altre ma quando leggevo questo mi caricavo ancora di più”Immobile: risultato eccezionale”Abbiamo fatto un’impresa, la Juve non perdeva da tanto qui, quindi è un risultato davvero eccezionale”. Lo ha detto l’attaccante della Lazio Ciro Immobile, protagonista assoluto del successo dei biancocelesti in casa della Juventus. “Mi piace godermela insieme ai miei compagni perché abbiamo fatto una partita eccezionale, poi io sono l’attaccante e dovevo buttarla dentro – ha ammesso ai microfoni di Sky Sport il centravanti della nazionale italiana – Se mi mettono nelle condizioni di farlo, è un piacere per me giocare con loro, quindi sono davvero felice per me, per il mister, per i miei compagni, per questi magnifici tifosi”. Sull’impatto che potrà avere questo successo in campionato Immobile ha evidenziato che “ti dà una spinta in più perché dal punto di vista tecnico conoscevamo le nostre doti, c’è solo da crescere dal punto di vista mentale – ha concluso – Mantenere la continuità e la stabilità che abbiamo avuto oggi e nelle partite precedenti perché è dal 13 agosto che la Lazio sta facendo delle cose veramente eccezionali”.

Sorgente: Allegri: “Persi 5 punti in 2 partite, non abbiamo capito che bisogna combattere” – Serie A 2017-2018 – Calcio – Eurosport