Seconda sconfitta consecutiva per il Chelsea di Antonio Conte, orfano di Alvaro Morata. Non basta il gol di Bakayoko: un’autorete di Azpilicueta e la firma di Wilfried Zaha mandano al tappeto i “blues”.

 

Tempi duri per il Chelsea di Antonio Conte, che dopo il doloroso ko interno con il Manchester Cityva al tappeto a casa del Crystal Palace di Roy Hodgson. Orfani dell’infortunato Morata, i Blues si ritrovano ora a dover rimontare ben nove lunghezze (!) dal Manchester City di Guardiola capolista di Premier League.

Dopo che l’ex centrocampista del Monaco Tiemoue Bakayoko aveva neutralizzato l’iniziale vantaggio del Palace maturato in virtù dell’autorete di Azpilicueta, la giocata risolutiva a Selhurst Park la confeziona Mamadou Sakho il quale borseggia il pallone dai piedi dello svagato Willian sulla trequarti e la rifinisce l’ex United Wilfried Zaha con la qualitativa traccia interna in buca d’angolo a trafiggere Courtois.

Per la squadra di Hodgson quelli strappati ai “vicini di casa” sono i primi tre punti in classifica nonchè i primi due gol segnati in Premier League quest’anno: che tradotto, significa figuraccia per la banda Conte, attesa al riscatto nella delicata sfida di Champions League a Stamford Bridge contro la Roma in programma mercoledì prossimo.

Sorgente: No Morata, no party: il Chelsea di Conte va ko contro il Palace, decide Zaha – Premier League 2017-2018 – Calcio – Eurosport

Leave a Reply

Your email address will not be published.