Alla veneranda età di 69 anni Robert Plant, il leader storico dei Led Zeppelin, continua instancabile a stupire i suoi fan e a produrre ottimi lavori anche da solista. Oggi è uscita la sua ultima fatica a distanza di tre anni dal precedente album Lullaby and the Ceaseless Roar: Carry Fire. Scopri il suo ultimo lavoro!

Robert Plant: Carry Fire, l’ultimo album

Il canto estremo e appassionato, che lo ha consacrato alla storia insieme alla celeberrima band dei Led Zeppelin, non è sicuramente più lo stesso vista l’età di questo signore, ma Robert Plant non smette di stupire sfornando ottimi dischi e, chissà, facendo ancora sperare in una reunion con il famigerato amico e collega di una vita: Jimmy Page.

Carry Fire, realizzato con la band The Sensational Shape Shifters, è stato preceduto dal singolo The May Queen. Nel disco è presente come ospite Chrissie Hynde, voce dei The Pretenders, il violoncellista Redi Hasa e il violinista Seth Lakeman. A novembre partirà anche il tour promozionale dell’album che girerà l’Inghilterra e l’Irlanda. Per il momento non sono previste date italiane.

Carry Fire: il disco

Del suo ultimo lavoro il musicista ha dichiarato al Messaggero: «Dipende tutto dall’intenzione. Rispetto e apprezzo i miei lavori precedenti ma ogni volta sento il bisogno e la spinta di creare nuove cose. Devo mischiare il vecchio e il nuovo. Di conseguenza, anche l’impeto della band si è spostato sul suo asse, con il nuovo sound e spazi differenti che lasciano libertà di movimento a panorami musicali eccitanti e allo stesso tempo drammatici, fatti di sensazioni e melodie».

Insomma un disco che promette bene, ma che ancora una volta non sembra accontentare i fan che sperano in una reunion di Robert Plant e la band che ha segnato la storia del rock. Resta comunque il lavoro di un grande musicista, che sa sempre soddisfare l’altezza del proprio pubblico.

 

Sorgente: Robert Plant: Carry fire, l’ album del cantante dei Led Zeppelin