“La pace e la democrazia sono i principi alla base delle decisioni che si devono prendere”. Lo ha detto oggi il presidente catalano Carles Puigdemont, alla vigilia della scadenza dell’ultimatum, lunedì alle 10, lanciato da Madrid al governo catalano, chiamato a rispondere alla domanda se abbia o meno proclamato l’indipendenza.Tutto il governo catalano, con in testa il ‘president’, ha partecipato al cimitero Montjuic di Barcellona alle commemorazioni per il 77esimo anniversario dell’esecuzione di Lluis Companys, il presidente catalano arrestato nel 1934 dall’esercito spagnolo 11 ore dopo aver proclamato la Repubblica catalana, condannato con i suoi ministri a 30 anni di carcere e poi fucilato nel 1940 dai franchisti. Puigdemont non è entrato nei dettagli di quello che risponderà domani al premier spagnolo Mariano Rajoy ma ha affermato, riferisce El Pais, che “dobbiamo rispondere con i valori democratici alle imposizioni e alle aggressioni”.

Sorgente: Catalogna: fiato sospeso, lunedì scade l’ultimatum – Mondo – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.