Il Dottore si lecca le ferite al termine di un weekend da dimenticare chiuso con una scivolata per fortuna senza conseguenze: “Sono stato fortunato a non farmi male alla gamba: la moto è veramente difficile da guidare, non riusciamo ad entrare ed uscire in curva. Fa molto paura guidarla perché ti senti attaccato ad un filo….”

Se l’Italia del motociclismo sorride e si esalta per le imprese di Andrea Dovizioso, il popolo giallo soffre e impreca per i guai di Valentino Rossi. Il Giappone doveva essere la gara del rilancio per il 9 volte campione iridato, invece tutto il weekend è stato un fiasco per il Dottore: scattato dalla 12a posizione in griglia, il pesarese è scivolato al 5° giro mentre era in ottava posizione. Un brutto highside che per fortuna non ha lasciato conseguenze a Valentino, che solo 6 settimane fa si è fratturato tibia e perone cadendo in allenamento con la moto da enduro.

” Ho dato due belle botte, soprattutto oggi è stato un bel high-side. Sono stato fortunato a non farmi male alla gamba, anche se sono tutto acciaccato e mi fa male un po’ la spalla. Sono state due belle botte… È stato un weekend difficilissimo. Non siamo mai riusciti ad essere competitivi, solo io per qualche giro sabato mattina. Abbiamo sempre sofferto il grip sul posteriore. La moto è veramente difficile da guidare, non riusciamo ad entrare ed uscire in curva. Fa molto paura guidarla perché ti senti attaccato ad un filo…. Ero dietro Aleix Espargaro, volevo stare con lui. Avevo sentito che avevo poco grip ma mi sono voluto fidare. Non ho fatto cose da matti. Alla curva 7 mi è partita, non me ne sono neanche accorto. Ho fatto in tempo a contare uno, due, prima di cadere a terra. Fortunatamente non mi sono fatto male. Come si esce da questo periodo? Io cerco di dare il massimo delle informazioni che posso capire mentre guido. Speriamo di migliorare e mettere a posto la moto perché stiamo veramente litigando con le gomme. Soprattutto al posteriore: sia sull’asciutto che sul bagnato questo ci limita tanto. “

Sorgente: Valentino Rossi: “Fortunato a non farmi male ma questa M1 è spaventosa da guidare sul bagnato” – Gran Premio del Giappone 2017 – MotoGP – Eurosport

Leave a Reply

Your email address will not be published.