Due coniugi per tre anni si sono finti separati per ottenere un assegno sociale mensile che è destinato, di norma, a sostenere chi non ha alcun reddito familiare. La Guardia di Finanza di Torino li ha denunciati alla Procura per truffa aggravata. I due settantenni, residenti in val Sangone, continuavano a vivere sotto lo stesso tetto, ma ufficialmente lei risiedeva in una casa fatiscente abbandonata.    Inoltre la donna ha dichiarato falsamente di non disporre di alcun reddito. In realtà, con il marito titolare di una pensione di invalidità civile, era intestataria di vari conti correnti, di terreni e di una villa.

Sorgente: Coniugi falsi separati per avere assegno – Piemonte – ANSA.it