Fotografata dallo spazio la scia di fumo generata dagli incendi della California: si estende per quasi 900 chilometri. Lo strumento Modis (Moderate Resolution Imaging Spectroradiometer), installato sul satellite Terra della Nasa, ha fotografato la scia di fumo che si solleva da Santa Rosa, a nord di San Francisco, e si estende sull’Oceano Pacifico. Nell’immagine, a colori naturali, si distinguono chiaramente le colonne di fumo che si sollevano dagli incendi e si fondono in un’unica lunghissima scia, che viene portata dal vento verso l’Oceano.In tutto in California ci sono stati 17 focolai, molti dei quali si sono fusi fra loro, facendo decine di vittime e centinaia di dispersi, e distruggendo complessivamente 89.740 ettari di territorio. Gli incendi hanno colpito anche le celebri valli del vino: Sonoma e Napa Valley. Nei giorni scorsi, il satellite Terra era passato proprio su questa area e aveva mostrato il fumo che la ricopriva. Grazie agli strumenti termici installati sul satellite, gli esperti della Nasa avevano calcolato le temperature al suolo e ‘visto’, tra il fumo, le zone già bruciate e quelle ancora avvolte dalle fiamme.

Sorgente: Incendi in California, la scia di fumo vista dallo spazio – Spazio & Astronomia – ANSA.it