Milano “criminale”, dice una ricerca elaborata in base alle statistiche del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, per Il Sole 24 Ore. Anche se il 2016 ha visto un calo dei delitti del 7,4% su scala nazionale, Milano registra la maggior incidenza di reati, calcolati ogni 100 abitanti, per un totale di 7.375 illeciti all’anno: ben 650 crimini al giorno.Al secondo posto della classifica spicca la provincia di Rimini, con 7.023 illeciti all’anno. Secondo l’indagine la media nazionale è di circa 4.105 crimini all’anno. Dall’altra parte della classifica si piazzano invece capoluoghi e dintorni “sicuri”: Oristano, Pordenone, Rieti, Enna e Sondrio; in questi centri sono stati denunciati appena 2.300 crimini in un anno ogni 100 abitanti.L’indagine prende in esame anche le grandi città. Se Milano rimane al primo posto sia tra le province sia tra i capoluoghi, al secondo posto di quest’ultima lista c’è ovviamente Roma, con 627 reati al giorno, in calo dell’11,4% su base annua. Terza e quarta si piazzano Torino e Napoli, entrambe con circa 370 denunce al giorno. Da queste 4 città provengono il 30% delle 2,5 milioni di denunce annue in tutta Italia. Napoli però conquista il triste primato come città in cui viene perpetrato il numero più alto di omicidi in Italia (162 tra commessi e tentati), nonché il record per le rapine commesse. Tra i nuovi fenomeni evidenziati dall’indagine c’è da sottolineare anche l’aumento delle truffe e frodi informatiche, con circa 151mila denunce nel 2016: tra i crimini più gettonati, il phishing (furto di dati tramite posta elettronica).

Sorgente: Milano criminale, è lei la capitale dei reati d’Italia – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.