Pisa, mercoledi 18 ottobre 2017 – Niente rilancio. Quello, semmai, è atteso per domenica sera ad Alessandria contro i grigi piemontesi, gara nella quale il Pisa dovrà dimostrare che il pari casalingo con il fanalino di coda Gavorrano è stato un passaggio a vuoto tanto doloroso quanto inspiegabile e limitato nel tempo. Però vincere e convincere, in tutti gli sport, è sempre la medicina migliore per cacciare via ogni tipo di malessere. E allora Mannini e compagni ci proveranno già questo pomeriggio all’Arena Garibaldi (calcio d’inizio alle 16.30) nel derby con il Pontedera valido per il primo turno della Coppa Italia, una competizione che non è certo l’obiettivo principale dei nerazzurri ma nella quale la società vuole, comunque, arrivare il più lontano possibile. Sarà  l’occasione soprattutto per vedere all’opera e tastare il polso a coloro che finora sono stati impiegati di meno. Immaginare un assetto iniziale, quindi, al momento è cosa improba, ma è sicuro che in difesa scenderà in campo il montenegrino Sabotic, mai impiegato finora da Gautieri, e Favale, accantonato dopo l’arrivo di Filippini. A centrocampo,invece, è sicuro il rilancio di Izzillo e in avanti spazio ad un tridente tutto nuovo composto da Cernigoi al centro dell’attacco, supportato da Peralta e dal giovane Cuppone. Giocherà sicuramente anche Zammarini: da capire solo se come mezzala o terzino destro. In porta, invece, è ballottaggio fra Voltolini e Reihnolds con il primo leggermente in vantaggio, mentre al centro della difesa potrebbe essere riconfermato Cirillo dato che Ingrosso è sempre alle prese con i postumi della distorsione alla caviglia e non sarà rischiato mentre al «Sindaco» Lisuzzo, finora sempre in campo, sarà dato un turno di riposo.Tanto turn over, comunque, anche nel Pontedera. Mister Maraia dovrebbe lasciare inizialmente fuori tutto l’asse centrale della squadra che va dal portiere Contini al bomber Pesenti, passando per Vettori, Caponi, Calcagni e Corsinelli. Si gioca in gara: dunque in caso di parità al novantesimo, ci saranno i supplementari e poi, eventualmente, i calci di rigore.Queste le probabili formazioni. PISA (4-3-3): Voltolini; Birindelli, Sabotic, Carillo, Favale; Zammarini, Maltese, Izzillo; Cuppone, Cernigoi, Peralta. A disp. Reihnolds, Petkovic, Lisuzzo, Mannini, Di Quinzio, Gucher, De Vitis, Nacci, Giannone, Negro, Eusepi, Masucci. All. Gautieri. PONTEDERA (3-4-2-1): Biggeri; Borri, Ferrari, Risaliti; Posocco, Pandolfi, Spinozzi, Mastrilli; Cassani, Gargiulo; Pinzauti. A disp. Contini, Calcagni, Frare, Vettori, Caponi, Corsinelli, Pesenti, Marinca, Cassani. All.Maraia.Arbitro: Volpi di Arezzo

Sorgente: Coppa Italia, oggi Pisa-Pontedera: Gautieri e Maraia pensano al turn over – Sport – Calcio – lanazione.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.