È al timone del programma di cucina più amato al mondo sin dal 2010 ed è diventato un personaggio tanto amato quanto odiato per il suo modo spiccio e franco di dire le cose. Joe Bastianich, alla vigilia dell’inizio della prima stagione di Celebrities Masterchef, parla a ruota libera a Il Fatto Quotidiano, spiegando come vede il programma che da 7 anni lo vede proiettato sul piccolo schermo e, in particolare, qual è il suo rapporto con i colleghi.”Siamo amici, lavoriamo insieme ma abbiamo opinioni diverse, che ci sta. Bruno Barbieri a volte è troppo purista e mi incazzare, Antonio Cannavacciuolo parla napoletano e non si capisce un cazzo. Carlo Cracco è un presuntuoso”.Un giudizio al vetriolo, quindi, quello del ristoratore italoamericano, che si esprime anche sull’addio di Cracco.”Morto un papa se ne fa un altro”.Bastianich, poi, parla della nuova avventura di Masterchef, che metterà alla prova i vip, e afferma convinto: tratterà i personaggi famosi esattamente come i cuochi normali, anche perché non conosce nessuno dei nomi scritturati (tranne quello della Cucinotta). Infine, la sua dichiarazione di amore per la cucina:”Le uniche cose che non puoi fare al telefono sono mangiare, andare al ristorante, acquistare prodotti. Ciò che di fisico ci mantiene insieme è la cucina. Magari al ristorante mettiamo giù i telefonini e riusciamo finalmente a parlare”.

Sorgente: Joe Bastianich sui colleghi di Masterchef: “Barbieri troppo purista, Cracco un presuntuoso, Cannavacciulo non lo capisco”

Leave a Reply

Your email address will not be published.