Davvero pochi giorni e i fari del ciclismo continentale si sposteranno tutti su Berlino, al Velodrom, dove andranno in scena i Campionati Europei di pista. Competizione molto attesa anche per i colori azzurri: il coordinatore delle nazionali italiane Davide Cassani ed i due ct Marco Villa ed Edoardo Salvoldi hanno impostato un grandissimo lavoro in questi anni e puntano molto su questa manifestazione per lanciare la squadra in vista di Tokyo 2020.

La più grande speranza di medaglia per l’Italia arriva sicuramente dal quartetto di inseguimento a squadre femminile. Già campionesse d’Europa in carica, visto il titolo arrivato in Francia lo scorso anno, le azzurre puntano sicuramente al bis d’oro: Elisa Balsamo, Tatiana Guderzo, Simona Frapporti, Silvia Valsecchi e la novità Letizia Paternoster possono addirittura migliorare il record italiano. Specialità da medaglia in campo femminile sono anche l’omnium, dove Balsamo è data in gran crescita con prospettiva olimpica, e lo scratch, dove Rachele Barbieri si presenta addirittura con la medaglia d’oro mondiale al collo. Da seguire ovviamente eliminazione, madison e corsa a punti, competizioni dove è difficile fare un pronostico ma molto favorevoli alle caratteristiche delle atlete italiane.

Grandi chance ovviamente anche a livello maschile. Ai Mondiali di Hong Kong ad aprile sono arrivate due medaglie, bottino sicuramente migliorabile in terra tedesca. Filippo Ganna dopo essersi messo al collo un doppio argento (sia europeo che iridato) ora vuole l’oro: l’inseguimento individuale è il suo campo di battaglia. Il corridore della UAE Emirates sarà anche il primo vagone del trenino tricolore che vuol far bene nell’inseguimento a squadre: il bronzo iridato di Hong Kong a livello continentale può valere molto di più, perché Consonni, Lamon, Bertazzo e Scartezzini hanno dimostrato di poter puntare al colpaccio. Lo stesso Consonni sarà poi fondamentale anche a livello di prove endurance: il test sull’omnium sarà fondamentale per seguire i progressi in ottica olimpica, specialmente dopo il quarto posto mondiale che lascia aperte buone prospettive per il classe 1996.

Programmazione televisiva

A partire da giovedì 19 ottobre (diretta dalle 19.30), primo giorno di finali di questi Europei su Pista, tutte le finali verranno trasmesse su Eurosport.

  • Giovedì 19/10: diretta dalle 19.30 su Eurosport 2, replica dalle 0:05 su Eurosport 1
  • Venerdì 20/10: diretta dalle 16.30 su Eurosport 2, replica dalle 3:00 su Eurosport 1
  • Sabato 21/10: diretta dalle 18.00 su Eurosport 2, replica dalle 3:00 su Eurosport 1
  • Domenica 22/10: diretta dalle 17.00 su Eurosport 1
Programma maschile, favoriti ed italiani in gara
Disciplina Finale Favoriti Italiani in gara
Inseguimento a squadre Giovedì 19 ottobre dalle 19.30 Francia, Italia, Gran Bretagna, Danimarca Ganna, Lamon, Bertazzo, Consonni, Scartezzini
Scratch Giovedì 19 ottobre dalle 19.30 Adrian Teklinski (Pol) Francesco Lamon
Sprint Venerdì 20 ottobre dalle 16.30 Denis Dmitriev (Rus) e Pavel Yakushevskiy (Rus) Davide Ceci e Luca Ceci
Keirin Domenica 22 ottobre dalle 14.30 Tomáš Bábek (Cze) Francesco Ceci e Luca Ceci
Chilometro da fermo Sabato 21 ottobre dalle 18.00 Francois Pervis (Fra) e Quentin Lafargue (Fra) Davide Ceci, Francesco Ceci, Luca Ceci
Omnium Venerdì 20 ottobre dalle 16.30 (corsa a punti) Benjamin Thomas (Fra), Szymon Sajnok (Pol), Simone Consonni (Ita) Simone Consonni
Corsa a punti Sabato 21 ottobre dalle 18.00 Niklas Larsen (Den), Kenny De Ketele (Bel), Wojciech Pszczolarski (Pol) Liam Bertazzo
Inseguimento individuale Sabato 21 ottobre dalle 18.00 Corentin Ermenault (Fra), Filippo Ganna (Ita) Filippo Ganna, Michael Scartezzini
Madison Domenica 22 ottobre dalle 14.30 Francia (Benjamin Thomas e Morgan Kneisky); Belgio (Moreno De Pauw e Kenny De Ketele) Bertazzo, Consonni, Lamon e Scartezzini (da scegliere)
Eliminazione Venerdì 20 ottobre dalle 16.30 Loic Perizzolo (Sui) Michael Scartezzini
Stayer Sabato 21 ottobre dalle 18.00 Davide Viganò
Team Sprint Giovedì 19 ottobre dalle 19.30 Olanda, Francia da comunicare

Programma femminile, favoriti ed italiane in gara

Disciplina Finale Favorite Italiane in gara
Sprint Domenica 22 ottobre dalle 14.30 Kristina Vogel (Ger) da comunicare
500 metri da fermo Venerdì 20 ottobre dalle 16.30 Miriam Welte e Pauline Sophie Grabosch (Ger) Daria Shmeleva e Anastasiia Voinova (Rus) Miriam Vece
Keirin Sabato 21 ottobre dalle 18.00 Nicky Degrendele (Bel), Kristina Vogel (Ger) Elena Bissolati
Inseguimento individuale Venerdì 20 ottobre dalle 16.30 Katie Archibald (Gbr), Justyna Kaczkowska (Pol) Simona Frapporti, Silvia Valsecchi
Inseguimento a squadre Giovedì 19 ottobre dalle 19.30 Italia Elisa Balsamo, Tatiana Guderzo, Simona Frapporti, Silvia Valsecchi, Letizia Paternoster
Corsa a punti Venerdì 20 ottobre dalle 16.30 Elinor Barker (Gbr) Letizia Paternoster
Scratch Sabato 21 ottobre dalle 18.00 Rachele Barbieri (Ita), Jolien D’hoore (Bel), Elinor Barker (Gbr), Kirsten Wild (Ned) Rachele Barbieri
Madison Domenica 22 ottobre dalle 14.30 Belgio, Gran Bretagna, Olanda Letizia Paternoster, Maria Giulia Confalonieri
Omnium Sabato 21 ottobre dalle 18.00 (corsa a punti) Katie Archibald (Gbr), Kirsten Wild (Ned) Elisa Balsamo
Eliminazione Giovedì 19 ottobre dalle 19.30 Kirsten Wild (Ned) Maria Giulia Confalonieri
Team Sprint Giovedì 19 ottobre dalle 19.30 Russia, Spagna Elena Bissolati, Miriam vece

Sorgente: Via agli Europei di ciclismo su pista: programma, favoriti e speranze di medaglia per l’Italia – Ciclismo – Eurosport

Leave a Reply

Your email address will not be published.