Il nuovo corso dell’Italia meglio non poteva cominciare. Gli azzurri hanno battuto l’Olanda per 3-2 nel primo dei tre incontri delle European Baseball Series 2017. Un debutto da incorniciare per il manager Gilberto Gerali, chiamato a guidare la Nazionale con l’obiettivo di centrare la qualificazione a Tokyo 2020.

Un percorso lungo, lunghissimo, ed impegnativo, con un gruppo nuovo, giovane ma ambizioso. Il primo passo, intanto, è stato fatto, battendo un’Olanda presentatasi a Verona al completo, con tanti reduci della squadra che a marzo ha preso parte al World Baseball Classic, e soprattutto in condizione, con i playoff del campionato da poco conclusi.

Non si trattava di un’amichevole e lo si è capito dagli schieramenti. L’Olanda si è affidata ad Heijstek sul monte di lancio, Gerali ha risposto con Alessandro Maestri, il quale non ha deluso giocando cinque riprese di qualità. Su un totale di 62 lanci, però, l’unico errore è costato caro, con il fuoricampo di Sams che ha portato l’Olanda in vantaggio. Un’Italia che quindi ha saputo anche reagire, trovando subito il pareggio con il giovane Nicola Garbella. L’equilibrio si è rotto al settimo inning, quando è stato ancora il giovane riminese ad inaugurare il festival di valide con Sambucci, Mineo e Reginato che hanno portato i due punti del sorpasso e dell’allungo. Maestri è quindi stato sostituito dal talentuoso Ludovico Coveri che ha risposto alla grande alla responsabilità affidatagli, gestendo bene il vantaggio ed i lanciatori olandesi. Il secondo punto olandese, infatti, è arrivato solo nel nono inning, sulla valida di Leonora. Non è bastato agli orange: il primo round è andato all’Italia.

Domani, quindi, a Godo, la rivincita. Se queste sono le premesse ci sarà da divertirsi.

Sorgente: Baseball, European Series 2017: che bella Italia! Gli azzurri piegano 3-2 l’Olanda – Baseball – Eurosport

Leave a Reply

Your email address will not be published.