Agli Home Visit di X Factor 2017, solo tre dei cinque concorrenti di ogni categoria saranno selezionati dai rispettivi giudici e saliranno sul palco giovedì 26 ottobre.

Alessandro Cattelan apre questa nuova puntata di Home Visit con una novità: per la prima volta saranno i giudici a decidere con quali brani i concorrenti si esibiranno ed avranno solamente 24 ore per prepararsi.

Nel frattempo i ragazzi sono pronti a partire e una volta in viaggio scopriranno la loro destinazione. La prima a rivelarlo è Levante alla sua categoria Under Donne: loro sono dirette a Tindari, in Sicilia. Poi Fedez, pronto ad accogliere la sua squadra Under Uomini nella capitale degli Emirati Arabi, Dubai. Gli Over, capitanati da Mara Maionchi, sono diretti a Venezia; mentre Manuel Agnelli attende la categoria Gruppi a Manchester.

Ad inaugurare gli Home Visit sono gli Under Uomini, la squadra è capitanata da Fedez. Il giudice si dice entusiasta della sua squadra e già con le idee chiare sui ragazzi da portare ai live.
I ragazzi sono finalmente arrivati a destinazione e Fedez annuncia loro i pezzi assegnati con cui dovranno sostenere la fatidica prova. Samuel Storm dovrà cantare la canzone di “John Legend – Ordinary People”; a Domenico Arezzo è assegnato “Chunky di Bruno Mars”; Kamless Kishnah canterà “Back to sleep – Chris Brown”; a Gabriele Esposito viene assegnata la ballata “Breakeven – The Script”; ed infine Lorenzo Bonamano canterà “Sempre e per sempre di Francesco De Gregori”.

Come di consueto ad affiancare i giudici nella scelta saranno 4 ospiti d’eccezione. Per Fedez c’è Francesca Michelin, che augura buona fortuna ai ragazzi.
La prima esibizione è quella di Samuel Storm che però per motivi burocratici non è potuto andare a Dubai e ha eseguito il brano a Lucca in occasione di un concerto di Fedez. A seguirlo è Gabriele e per lui solo WOW!. È il momento di Kamless, “bravissimo” dice Francesca. Il prossimo è Domenico, che aveva colpito tutti con la sua cover di Prince, oggi si esibisce con la canzone di Bruno Mars. Anche stavolta sembra aver convinto il suo giudice. È arrivato il momento dell’ultimo concorrente, Lorenzo ma la sua preoccupazione per il brano assegnato sembra prendere il sopravvento. Francesca lo rasserena e tranquillizza e con l’aiuto del testo riesce a portare a termine la sua prova, ma Fedez si dice dispiaciuto e dubbioso della sua performance.

È ora il momento di formare la squadra Under Uomini da portare ai live: il primo a sottoporsi al giudizio è Samuel in video chiamata attraverso un I-Pad, senza troppi indugi Fedez gli assegna un posto in squadra.Kamless invece non ha convinto a pieno il suo giudice per cui deve ritornare a casa. Non è così invece per Lorenzo, che nonostante la sua performance altalenante Fedez ha deciso di portare ai live come la sua “scommessa vincente”. Rimane adesso solamente un posto: chi tra Domenico e Gabriele riuscirà a conquistarlo? Insieme si sottopongono al giudizio e benché siano entrambi molto bravi Fedez decide che a meritarsi il posto è Gabriele.

La squadra Under Uomini è formata: Samuel, Lorenzo e Gabriele.
Si torna in Italia, a Venezia, dove avranno luogo gli Home Visit della categoria Over. Ad accompagnare Mara nella scelta della sua squadra sarà Elio. Prima delle esibizioni Mara assegna ai suoi concorrenti i brani: per Lorenzo Licitra la canzone è “Symphony – Clean Bandid ft. Zara Larsson”; a Valerio Bifulco invece “Completamente – The Giornalisti”; Andrea Spigaroli canterà “Something Just Like This – The Chainsmokers & Coldplay”; Enrico Nigiotti invece Ho visto “Nina volare di Fabrizio De Andrè”; e per ultimo Andrea Radice con “Quando di Pino Daniele”.

Inizia anche questa prova per la categoria Over, il primo ad esibirsi è Lorenzo, il tenore che più volte ha ottenuto la standing ovation dal pubblico. “Bravo e bello” dice Elio, mentre per Mara c’è da correggere qualche difetto. Lo segue Valerio, con la sua prima esibizione in Italiano. Performance non perfetta, ma degna di un applauso. È il momento di Enrico, la vecchia conoscenza di Mara. Brano molto difficile quello assegnatogli ma sembra cavarsela molto bene, Elio gli regala un applauso ma ha qualche titubanza sul suo aspetto fisico. C’è ora Andrea S., molto emozionato ma al tempo stesso, secondo Mara, molto controllato. L’ultimo a cantare è Andrea R. “Veramente bravo” per Elio e Mara è visibilmente emozionata.

Le esibizioni sono finite, adesso non resta che scegliere la squadra. Il primo è Valerio, molto bravo e corretto per Mara, che però si dice dubbiosa sul suo futuro nel mondo discografico. Questo basta per decidere di non portarlo ai live. Si accomoda vicino a Mara il tenore Lorenzo, per lui nessun dubbio, si merita il posto in squadra. Stesso destino per Andrea Radice, che però deve cercare di perfezionare la pronuncia delle parole. Mancano solamente Enrico e Andrea S. Niente da dire sulla bravura di Andrea, ma è Enrico a conquistare l’ultimo posto disponibile.
Lorenzo, Andrea R. ed Enrico sono i concorrenti in gara della categoria Over!

Ci si sposta più a sud, in Sicilia, dove Levante aspetta le ragazze che rappresentano la sua categoria. Molto determinata e con le idee più che chiare sul percorso che vuole intraprendere ma chissà se qualcuna riuscirà a scombinare i suoi piani. Una volta insieme si passa alle assegnazioni dei brani che saranno per tutte in italiano: Virginia Perbellini canterà “Giudizi universali di Samuele Bersani”; per Isaure Cassone invece “La descrizione di un attimo – Tiromancino”; a Francesca Giannizzari “Ma che freddo fa di Nada Malanima”; per Camille Cabaltera, Levante ha scelto “Meravigliosa creatura di Gianna Nannini”; per ultima Rita Bellanza che canterà il brano “Io che amo solo te di Sergio Endrigo”.

Le ragazze si mettono subito al lavoro, hanno solo 24 ore per preparare al meglio la loro esibizione. L’ospite d’onore che affiancherà Levante nella sua scelta è Noemi. La prova si apre subito con La descrizione di un attimo, quindi ad esibirsi sarà Isaure, che ha stupito tutti con un brano francese ai Bootcamp. Un po’ in difficoltà con il brano assegnatole riesce comunque a terminare la prova, ma Levante e Noemi sembrano essere titubanti riguardo la performance. È il momento di Camille, che non delude le aspettative. “Ha coraggio!” dice Noemi. Si passa a Virginia, la prima a conquistarsi la sedia ai Bootcamp. “Forse non è uscita tutta la sua voce… so di averla messa in difficoltà” commenta Levante, e non aggiunge altro. Canta ora Rita, dopo l’interpretazione di “Sally” ai Bootcamp le aspettative su di lei sono molto alte, e difatti riesce a non deluderle.

L’ultima ad esibirsi è Francesca. Voce fresca e pulita, ma un po’ debole secondo Levante, che non è pienamente convinta.
Il momento della scelta è arrivato. Isaure si dice non soddisfatta e con lei anche il suo giudice: purtroppo non è in squadra. Diverso il destino di Camille che invece si guadagna un posto tra le Under Donna. Così anche per Rita, una ragazza molto fragile che però come un “diamante” non si rompe mai. L’ultimo posto in squadra, tra Virginia e Francesca, lo conquista Virginia.
Ed ecco completata così anche la squadra Under Donna da Camille, Rita e Virginia.

L’ultimo Home Visit di questa edizione è a Manchester, dove Manuel Agnelli formerà la squadra Gruppi. Le assegnazioni dei brani sono: i Ros suoneranno e canteranno “Believer – Imagine Dragons”; per Ana e Carolina “Say something di A Great Big World ft. Christina Aguilera”; ai The Heron Temple è assegnato il brano “Una settimana un giorno – Edoardo Bennato”; per i Måneskin invece un pezzo di “Ed Sheeran”; ed infine “Sweet harmony – The Beloved” per Sem & Stènn. Iniziano gli ultimi Home Visit e Manuel verrà affiancato da una veterana di X Factor: Skin. I primi a cantare e suonare sono i Måneskin, messi a dura prova da un brano che non è affatto nel loro stile. Prestazione buona ma per Skin e Manuel “troppo convinti”. Di tutt’altra opinione sono riguardo Ana e Carolina: la voce di Ana sembra convincere sempre di più Manuel ma secondo Skin non funzionano come duo. Spetta ora ai The Heron Temple e poi a Sem & Stènn che non convincono al 100% i giudici. A chiudere la prova sono i Ros. Grande carica ed energia, bella esibizione nonostante qualche difetto di pronuncia inglese.

Finite le performance, è ora del verdetto. I primi sono i The Heron Temple, che purtroppo non si aggiudicano il posto in squadra. Seguono poi i Ros e i Måneskin, che si aggiudicano senza alcun dubbio l’opportunità di esibirsi live sul palco. Ana e Carolina e Sem & Stènn sono gli ultimi a ricevere il verdetto: di posti in squadra ne rimane solo uno, e ad aggiudicarselo sono Sem & Stènn.
Manuel ha così formato la sua categoria gruppi: Ros, Måneskin e Sem & Stènn.

Sorgente: X-Factor, definiti i concorrenti che saliranno sul palco – Musica – ANSA.it