A Camaiore una denuncia di Forza Italia ha aperto un caso degno di un film. Tutto è iniziato perché gli abitanti di un quartiere dove c’è un centro della Misericordia che ospita un gruppo di richiedenti asilo si sono rivolti al il sindaco lamentando che gli uomini, tutti africani, la sera accoglievano in casa per qualche ora le loro amiche di colore. Ma, si legge sul quotidiano La Nazione, dopo una serie di appostamenti e di ricerche si è scoperto che tra quelle donne c’erano anche molte signore del paese.

 

Si legge sulla Nazione

Nemmeno Pietro Germi in Signore & signori avrebbe immaginato tanto. Le segnalazioni dei vicini, l’interrogazione del capogruppo di Forza Italia Riccardo Erra, e i controlli fatti fare dal sindaco renziano Alessandro Del Dotto, hanno buttato all’aria tutto (…). Durante un sopralluogo a sorpresa ha trovato, rimpiattate sotto ai letti dei migranti, alcune ragazze di colore. Ma quella casa era stata assegnata a soli maschi, e il regolamento dell’accoglienza vieta che ospitino altre persone.

Ma il bello doveva ancora saltare fuori. Scrive la Nazione

Durante gli appostamenti serali è stato notato che le auto che si fermavano per un paio d’ore erano di donne bianche, giovani e meno giovani, e anche riconoscibili. Però nessun reato veniva commesso, e quindi non ci sono state segnalazioni. A volte le signore camaioresi arrivavano in piccoli gruppi. Le divise che hanno «scoperto» questa spontanea e collaborativa tratta delle bianche si sono trovate in imbarazzo. Ora, dopo il polverone, i migranti dicono a tutti quelli che chiedono spiegazioni: «Only boys, only boys». Cioè, qui ci sono solo ragazzi. La processione è terminata. E presto a Camaiore arriverà il nuovo priore. Forse in confessionale ne sentirà delle belle.

Ma le donne non ricambiavano in denaro, si legge sempre sulla Nazione:

Non ci sarebbe stata nessuna contropartita offerta dalle signore, in questo caso la richiesta dei ragazzi, accettata, per intrattenersi con le allegre signore e signorine sarebbe stata una consistente ricarica sul telefonino cellulare. Per carità nessun tipo di reato sarebbe stato consumato, ma non ci sarebbe stato solo piacere. Intanto Camaiore si è ritrovato agli onori della cronaca come «paese a luci rosse».

 

Sorgente: Un gruppo di signore e signorine di Camaiore intrattenevano incontri hot con i profughi in cambio di ricariche sul cellulare

Leave a Reply

Your email address will not be published.