Avvio di seduta piuttosto calmo per i titoli di stato europei scambiati sul mercato secondario dopo un fine settimana caratterizzato per lo piu’ dalle vicende politiche, dalla crisi catalana con il commissariamento da parte di Madrid, che sembra assorbito dal mercato, ai referendum in Italia, in Veneto e Lombardia, per richiedere piu’ autonomia. In Italia il BTp decennale italiano (Isin IT0005274805), che aveva arginato i ribassi generalizzati sul finire della settimana, ha visto in apertura lo spread con i Bund tedeschi salire lievemente a 160 punti dai 159 del closing venerdi’ con il rendimento del benchmark decennale italiano al 2,04% dal 2,05% del finale di venerdi’. Assorbita la crisi catalana, dopo la ratifica da parte del Governo Rajoy dell’applicazione dell’art.155 della Costituzione che commissaria la Catalogna, con i Bonos che registrano uno spread con i titoli tedeschi a 125 punti e il rendimento in calo all’1,69 per cento.

Sorgente: BTp: spread con Bund a 160 punti dopo referendum, assorbito effetto Catalogna – Quotazioni di borsa – Notizie – Il Sole 24 Ore

Leave a Reply

Your email address will not be published.