I nerazzurri brillano, segnano tre gol e colpiscono tre legni, poi calano negli ultimi minuti e soffrono per le reti di Kownacki e Quagliarella. La squadra di Spalletti balza in testa alla classifica in attesa della risposta del Napoli.

La migliore Inter della stagione sul piano del gioco infiamma i 54mila spettatori del Meazza, segna tre gol, ne sbaglia tantissimi, colpisce tre legni ed entusiasma. Dopo le gare contro Milan e Napoli, la prova del nove contro la Samp viene superata e il bottino in classifica vale il primo posto per una notte, in attesa della risposta del Napoli, mercoledì impegnato contro l’altra genovese. Nelle prime 10 giornate i 26 punti conquistati in campionato rappresentano un record condiviso con la stagione 1997-98 dei nerazzurri. Nella migliore tradizione, però, torna anche la Pazza nel finale di match, quella capace di spedire il popolo neroblù al reparto rianimazione. La Samp vede lo spiraglio e lo spalanca con Kownacki e Quagliarella. Il finale è 3-2 e Spalletti festeggia sotto la Curva. Il campanello d’allarme suona per i pochi ricambi ma questa, al contrario di tutto il resto, è l’unica non-notizia della serata.

La cronaca della partita

Candreva fa la barba al palo in avvio mentre Perisic serve D’Ambrosio che non trova la porta di poco. Il tiro deviato di Candreva viene parato da Puggioni, ma dal corner successivo il cross dello stesso Candreva viene spizzato da Vecino per la zampata dell’ex Skriniar al 18′. Su rinvio sbagliato da Puggioni, Perisic da 45 metri tenta il gol alla Stankovic e colpisce il palo. Anche Nagatomo impegna Puggioni che si deve ripetere su Icardi. L’argentino, però, fa gol al 32′: cross di Vecino, rinvio interlocutorio di Silvestre e botta al volo nell’angolino. Di testa Icardi centra un altro palo.

Inter-Sampdoria, Serie A 2017-2018

Inter-Sampdoria, Serie A 2017-2018LaPresse

Nella ripresa, al 54′ un’azione da manuale dell’Inter vale il terzo gol con il perfetto assist di Perisic per il solito Icardi. Quagliarella prende la mira mentre Perisic, lanciato da Icardi, scaraventa la sfera sulla traversa. Al 64′ Quagliarella pesca il neo entrato Kownacki che al volo fa 3-1. La Samp ci crede e Perisic si supera in difesa con una chiusura su Quagliarella. L’attaccante dei blucerchiati, però, fa 3-2 di testa su cross di Praet. Nel finale, Icardi viene murato dai pugni di Puggioni e l’ultimo brivido è di Caprari in corsa.

La statistica chiave

3 – Mauro Icardi, che ha esordito nel massimo campionato con i blucerchiati, ha segnato in 3 delle 4 partite di Serie A giocate al Meazza contro la Samp: 100 reti per lui con le maglie di Samp (11) e Inter (89).

Il tweet da non perdere

Il migliore in campo

Ivan Perisic : affonda a sinistra, svaria a destra, dialoga con Borja Valero a memoria, colpisce un palo incredibile da 45 metri con un pallonetto al cachemire, dipinge un assist per Icardi e centra una traversa clamorosa. Come se non bastasse, fa un recupero difensivo prodigioso al minuto 83. Onnipresente.

Il peggiore in campo

Duvan Zapata: ha una sola chance, nel finale di primo tempo, ma si limita ad abbozzare la zampata vincente. Serata di riposo.

La dichiarazione

Mauro Icardi: “Non sono soddisfatto e sono arrabbiato per il palo del primo tempo. La strada è ancora lunga, siamo comunque orgogliosi di quello che stiamo facendo ma possiamo fare molto di più. Anche a Napoli potevamo fare di più. Questa partita la dovevamo chiudere, non possiamo rischiare così”.

Il tabellino

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo (84’ Santon); Vecino (74’ Joao Mario), Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi (87’ Eder). All. Spalletti

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Bereszynski, Silvestre, FerrariMurru; Barreto (65’ Linetty), Torreira, Praet; Ramirez (46’ Caprari); Quagliarella, Zapata (57’ Kownacki). All. Giampaolo

Arbitro: Marco Guida della Sezione di Torre Annunziata (Var: Fabbri)

Gol: 18′ Skriniar (I), 32′ e 54′ Icardi (I), 64′ Kownacki (S), 85′ Quagliarella (S)

Note: ammoniti Murru, Quagliarella, Gagliardini, Eder

Sorgente: Inter regina per una notte! Gli ex Skriniar e Icardi trafiggono la Samp con brivido finale, 3-2 – Serie A 2017-2018 – Calcio – Eurosport