L’Inter batte la Samp 3-2 nell’anticipo della 10/a giornata e si porta momentaneamente da sola in vetta alla serie A, con un punto di vantaggio sul Napoli, ospite del Genoa in una delle altre nove partite in programma domani, mercoledì 25 ottobre, nel turno infrasettimanale.

LE PAGELLE

La squadra di Spalletti chiude la sfida nel primo tempo, grazie alle reti di Skriniar al 18′ e di Icardi al 32′ ma il risultato poteva essere anche più rotondo per i pali colpiti da Perisic, sfortunato in una furba conclusione a beffare Puggioni lontano dai pali, e dallo stesso Icardi. Al 9′ della ripresa, il bomber argentino porta a 11 i sui centri stagionali segnando la doppietta su assist di Perisic. Al 19′ dormita della difesa nerazzurra e Kownacki sigla il 3-1 battendo Handanovic da posizione defilata. L’Inter arretra e la Samp insiste, trovando il 3-2 con Quagliarella al 40′. Troppo tardi per un pareggio forse eccessivo.Giampaolo, per Inter miglior 1/o tempo ultimi 5 anni  – “L’Inter dicono abbia fatto il miglior primo tempo negli ultimi cinque anni e questo spiega molte cose”. Il tecnico della Sampdoria Marco Giampaolo analizza la gara persa 3-2 a San Siro contro l’Inter: ”Noi non siamo partiti male, poi abbiamo subìto gol, ci siamo disuniti e abbiamo concesso troppe ripartenze agli avversari. Nel secondo tempo, complice un calo dei nostri avversari, siamo usciti e li abbiamo anche fatti soffrire. Non so come sarebbe andata se ci fossero stati altri cinque o dieci minuti… Lo stesso Spalletti ha avuto un po’ paura di non vincere. Complimenti ai nerazzurri: sono forti, giocano da squadra e stanno davvero bene fisicamente e tatticamente, ma noi nella prima frazione di gara abbiamo concesso qualcosa di troppo. Kownacki nuovo Schick? Fa gol, ma ha caratteristiche diverse”.

Sorgente: Serie A, Inter Samp 3-2 – Calcio – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.