Sono 66 i punti che separano Sebastian Vettel dalla vetta iridata occupata da Lewis Hamilton, a tre gare dal termine , ma il tedesco non vuole arrendersi e nella conferenza stampa di presentazione del GP del Messico 2017, 18° round del Mondiale 2017 di F1, lo dice piuttosto chiaramente conscio che ciò dipenderà anche da cosa farà il britannico.

” Non è finita, anche se ormai non dipende più da noi. Ma nessuno si aspettava fossimo così forti. Peccato perché in alcune gare non abbiamo avuto la possibilità di lottare. Queste hanno fatto la differenza. Pensiamo che non sia finita e vogliamo vincere le ultime tre gare. Abbiamo dimostrato di aver fatto un gran lavoro. Si parlava poco di noi a inizio stagione. Certo ci sono stati problemi, ma fa parte delle gare. Tutti sentiamo che si può fare meglio. Ma sappiamo dove intervenire. E se lo faremo saremo un team più forte, con una macchina, un pacchetto ed un motore più forte. I propositi per il weekend? La pista mi piace, due anni fa ho avuto un incidente, ma comunque mi piace. Per certi versi assomiglia a Monza. Spero di riuscire a fare una bella gara dopo quanto successo nella scorsa stagione e di salire sul podio. Ricciardo in Ferrari nel 2019? Per il prossimo anno siamo ok come piloti, ma lui non mi dispiacerebbe. Ma alla fine è il team a decidere. Comunque se non sei pronto a correre con chiunque, che senso ha? Ma sono cose lontane ora”Verstappen: “Ad Austin mi hanno tolto un podio meritato”Tra i protagonisti della conferenza stampa anche Max Verstappen, che non ha ancora digerito la penalità per il sorpasso ai danni di Raikkonen.” Il mio pensiero è molto simile rispetto a quanto detto domenica. Ho disputato una gran gara, mi sono divertito parecchio, perchè la mia vettura aveva un passo eccellente, ed è stato così per la terza volta in fila. Siamo molto competitivi e spero di continuare in questa direzione. Dovete anche capire il momento. La corsa era appena conclusa e mi avevano sottratto un podio che, a mio parere, meritavo. Lo dico perchè non penso di aver tratto vantaggio dalla mia manovra. Tutti uscivano in diversi punti del tracciato e in tante curve. Io sono stato l’unico ad essere penalizzato e credo non sia stata una decisione corretta, dato che non ho preso un vantaggio illecito. Tutti uscivano in diversi punti del tracciato e in tante curve. Io sono stato l’unico ad essere penalizzato e credo non sia stata una decisione corretta, dato che non ho preso un vantaggio illecito. Tante critiche per il linguaggio colorito? Potevo usare altri termini, ma credo sia normale, ero arrabbiato per una decisione ingiusta, cercate di capire il mio punto di vista. Ormai non posso tornare indietro e cancellare quanto successo, ma posso assicurarvi che non volevo offendere nessuno. Di sicuro, però, non cambio idea. Ho mandato giù la delusione e ora sono concentrato sulla gara di domenica”

Sorgente: Vettel: “Non è ancora finita: vogliamo e possiamo vincere le ultime tre gare” – GP Messico 2017 – Formula 1 – Eurosport

Leave a Reply

Your email address will not be published.