La diffusione di un filmato non autorizzato, nel quale vengono mostrate le funzionalità del nuovo iPhone X prossimo all’uscita, sarebbe costata il posto di lavoro a un ingegnere Apple. A sostenerlo è la figlia, la blogger Brooke Amelia Peterson, autrice del video incriminato diventato virale su Youtube, tanto da attirare l’attenzione (e il disappunto) dell’azienda fondata da Steve Jobs.

Il filmato è girato all’interno della caffetteria della sede californiana dell’azienda, dove la ragazza si trovava in compagnia del padre. “Papà ha il nuovo iPhone X”, dice lei nel video, “Guardate come è grande lo schermo. Basta scorrere per tornare indietro”. La ragazza mostra alla telecamera l’aspetto del nuovo iPhone, alcune funzionalità, le nuove emoji: delle anticipazioni non autorizzate che avrebbero portato a delle conseguenze.

La stessa Peterson racconta l’epilogo della storia in un nuovo filmato, postato dopo aver rimosso il precedente, a suo dire su richiesta dell’azienda. “Quando si lavora per Apple, non importa quanto una persona sia valida, se infrangi una regola vieni allontanato”, racconta, “Nono sono arrabbiata con Apple, non intendo smettere di acquistare i suoi prodotti. Sono in vigore regole per la sicurezza e la felicità dei loro lavoratori, mio padre si assume la piena responsabilità per la regola che ha infranto”.

Brooke Peterson ha cercato di difendere il padre, definendolo “onesto e meraviglioso”. Alle critiche che hanno raggiunto padre e figlia, replica chiedendo che vengano riservate solo a lei: “Scaricate su di me tutto l’odio che desiderate, ma per favore, lasciate stare mio padre. È la persone migliore che conosca”.

L’uscita dell’iPhone X è prevista per il 3 novembre. L’ultimo modello di casa Apple, vuole festeggiare il decimo anniversario dall’uscita del primo smartphone con la mela.

Sorgente: “Ho mostrato il nuovo iPhone X in un video, per questo mio padre, ingegnere Apple, è stato licenziato”

Leave a Reply

Your email address will not be published.