Non era semplice immaginare di far rivivere le gesta e la leggenda di Mazinga Z dopo più di 40 anni, ma grazie a Mazinga Z Infinity possiamo dire, senza timore di essere smentiti, che la sfida è stata vinta. La casa di produzione, Toei Animation, è la stessa della serie originale creata da Go Nagai e questo ha assicurato continuità intelligente e nuove situazioni, coerenti con il passato.La storia si colloca temporalmente una decina di anni dopo rispetto alla conclusione della serie, in cui l’umanità vive finalmente un’era di pace, libera dalla minaccia del Dottor Inferno. Tetsuya è ancora il pilota del Grande Mazinga come garante della pace mondiale, e vive felicemente con la sua Jun, dalla quale aspetta un figlio, e con i compagni di sempre. Vedremo storie d’amore e vecchie amicizie che riallineano il passato con il presente, raccontate con un perfetto equilibrio tra il registro più comico e infantile e quello più filosofico e morale, in un mix davvero sublime. In questo contesto avviene la scoperta di questa nuova mastodontica creatura di origine micenea, il Mazinga Infinity, cento volte più grande di Mazinga Z e con un potere inimmaginabile e terribile. I vecchi nemici ovviamente vorranno impossessarsene e i nostri eroi dovranno combattere per far sì che non cada nelle mani sbagliate.Il film è realizzato con un sapiente mix di animazione tradizionale e computer grafica, che aggiunge dinamismo, valore e innovatività all’anime originale, per la gioia dei fan di lungo corso e venendo incontro alle esigenze delle nuove leve cresciute a effetti speciali roboanti.Forse l’aspetto più intimistico e politico della trama farà fatica a fare breccia negli spettatori più piccoli, che potranno comunque godere di sonore scazzottate tra robot, ma conquisterà senza dubbio gli amanti della prima ora di una serie che ha fatto la storia dei mecha.

Sorgente: Arriva nelle sale Mazinga Z Infinity: 43 anni dopo, torna l’icona massima dei mecha – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.