Sono 27 i giocatori scelti dal commissario tecnico: sorprende la novità Jorginho del Napoli, torna invece Simone Zaza dopo il rigore sbagliato contro la Germania.

Gianpiero Ventura ha scelto di sorprendere per la doppia sfida contro la Svezia, nella quale gli azzurri hanno zero margini d’errore se vogliono partecipare alla fase finale del Mondiale in Russia 2018. Il ct per la prima volta da quando è seduto sulla panchina della Nazionale ha scelto di chiamare Jorginho, il regista italo-brasiliano del Napoli primo in classifica che era ormai ai margini della Nazionale dalla primavera del 2016, quando in panchina era seduto Antonio Conte. Tornano a vestirsi d’azzurro anche Alessandro Florenzi Simone Zaza, rispettivamente assenti dall’ottobre e dal novembre 2016.

Dopo aver saltato per infortunio il doppio impegno ad ottobre contro Albania e Macedonia, , sono nuovamente a disposizione del ct anche Andrea Belotti, Marco Verratti e Daniele De Rossi. Presenti anche lo juventino Daniele Rugani (preferito al milanista Alessio Romagnoli, alla seconda esclusione consecutiva) mentre rispetto a un mese fa esce dall’elenco dei prescelti il bolognese Simone Verdi. Gli Azzurri si raduneranno domani sera a Coverciano, dove si alleneranno fino a giovedì, quando è prevista la partenza per Stoccolma. Il giorno successivo alla gara di andata, la Nazionale farà rientro in Italia e si trasferirà al ‘Centro Sportivo Suning’ di Appiano Gentile, dove preparerà il match di ritorno in programma lunedì 13 novembre a San Siro.

I convocati di Ventura

PortieriBuffonDonnarummaPerin

DifensoriAstori,BarzagliBonucciChiellini, D’Ambrosio, Darmian, Rugani, Spinazzola, Zappacosta

Centrocampisti: Bernardeschi, De Rossi, CandrevaEl Shaarawy, Florenzi, Gagliardini, Insigne, Jorginho, Parolo, Verratti

Attaccanti: Belotti, Immobile, Eder, Gabbiadini, Zaza

Sorgente: Ecco i convocati di Ventura per i playoff: tornano Jorginho, Zaza e Florenzi – Qualificazioni Mondiali Europa 2018 – Calcio – Eurosport

Leave a Reply

Your email address will not be published.