Cosa accadrebbe se Benito Mussolini ricomparisse nell’Italia di oggi? Da questa semplice domanda prende le mosse il nuovo film di Luca Miniero, ‘Sono tornato’, in uscita il 1 febbraio e di cui il regista e sceneggiatore ha mostrato alcune scene in anteprima oggi a Lucca Comics and Games 2017. Ispirato a un romanzo satirico e alla quasi omonima commedia tedesca ‘Lui è tornato’ del 2015 in cui a riaffacciarsi nell’attualità era Adolf Hitler, il nuovo film del regista di ‘Benvenuti al Sud’ si presenta innanzitutto come una parabola dell’Italia odierna. Ricomparso per magia a Piazza Vittorio a Roma, Benito Mussolini (Massimo Popolizio) viene scoperto da Andrea Canaletti (Frank Matano) un documentarista fallito che decide di portare in giro per l’Italia quello che inizialmente ritiene sia solo un abile comico. “E’ un viaggio negli umori del Paese: c’è un malcontento che va dalla borghesia di Milano ai pasticcieri di Napoli” spiega Miniero che ha scelto di mescolare umorismo e documentario, attori e gente comune.

Sorgente: Miniero, viaggio Duce in Paese dormiente – Ultima Ora – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.