L’attore e campione di arti marziali Chuck Norris dichiara: “Mia moglie è stata avvelenata dal gadolinio, sostanza che viene iniettata nel corpo come mezzo di contrasto per le risonanze magnetiche” e chiede un risarcimento di 10 milioni di dollari a diverse case farmaceutiche produttrici di macchinari e prodotti per la risonanza magnetica.La donna infatti iniziò a stare male dopo essersi sottoposta a tre esami diagnostici con mezzo di contrasto a seguito di un’artrite: dopo la terza somministrazione iniziò ad avere malessere, tremori, debolezza e bruciore in tutto il corpo e fu costretta a restare a letto per mesi.Norris, da allora, ha messo in pausa la sua carriera per starle vicino.Dopo cinque anni di visite mediche in cui tutti i dottori escludevano una reazione tossica al gadolinio, la coppia, che non si è mai arresa nel cercare la causa della malattia, ha trovato dei medici che hanno confermato i loro sospetti.Recenti ricerche, infatti, evidenziano che il gadolinio non sempre viene espulso completamente dopo poche ore tramite l’urina, ma a volte si potrebbe depositare in alcune zone del corpo come le ossa, i reni e il cervello.Intanto la Radiological Society of North America si difende dalle accuse dichiarando che il gadolinio viene usato solo in un terzo dei 60 milioni di scansioni eseguite annualmente in tutto il mondo senza effetti collaterali.

Sorgente: Chuck Norris dichiara: “Mia moglie avvelenata dai farmaci” e fa causa a diverse case farmaceutiche – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.