Sarà costruita anche in Sardegna, a Bolotana in provincia di Nuoro, la prima auto al mondo con motore ad aria compressa, a zero emissioni inquinanti. Si chiama AirPod, è stata inventata e realizzata dall’ingegnere francese Guy Negre e dalla sua azienda Mdi, con sede a Nizza. In Sardegna un gruppo di imprenditori sardi e del Norditalia ha preso in licenza il brevetto Mdi: dalla prossima primavera metteranno sul mercato l’AirPod, una minicar ecologica da 8.000 euro.    La novità del veicolo (presentato in anteprima alla fiera Ecomondo di Rimini) è il motore ad aria compressa, totalmente ecologico. Due bombole d’aria ad alta pressione fanno girare una ventola che muove le ruote. Per ricaricare le bombole, si attacca l’auto ad una presa elettrica: la stessa ventola, girando in direzione opposta, pompa aria compressa nei due contenitori.    L’auto ha un’autonomia di 150 km e una velocità massima di 80 km all’ora. Per la ricarica ha bisogno di 18 kilowatt: servono dalle 3 alle 6 ore, a seconda della presa, a un costo complessivo di 5 o 6 euro. L’AirPod ha una carrozzeria in materiale plastico, è lunga due metri e larga uno e mezzo, può portare un conducente davanti e due passeggeri dietro, con patente B. C’è anche un modello più piccolo, che richiede solo la patente A. L’auto può essere allestita come furgone (2 metri cubi di bagagliaio), furgone refrigerato e pickup.    In Sardegna sarà costruita su licenza dalla Air Mobility, con sede a Cagliari. Lo stabilimento è a Bolotana, nel Nuorese, e a regime occuperà 35 persone.

Sorgente: AirPod, nasce in Sardegna la prima auto ad aria compressa – Mobilità – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.