Venerdì a rischio disagi per lo sciopero nazionale di tutte le categorie pubbliche e private proclamato dall’Usb. I sindacati di base protestano, spiegano sul loro sito contro la Legge di stabilità per il 2018 che – sostengono- “esprime meglio di ogni altra cosa il perché dello sciopero generale: spending review, cioè nuovi tagli per i servizi sociali, soldi e sgravi alle imprese, nulla a favore del reddito e dell’occupazione stabile”. Durante l’astensione mobilitazioni, cortei e presidi nelle città con modalità diverse.Ferrovie dello Stato comunica che le Frecce circoleranno regolarmente dalla mezzanotte alle 21.00. Per gli altri treni nazionali le ripercussioni dovrebbero essere limitate e saranno assicurati tutti i convogli elencati nell’apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, consultabile sull’Orario ufficiale di Trenitalia e sul sito web trenitalia.com. Saranno inoltre assicurati i collegamenti fra Roma Termini e l’aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Fiumicino. Per i treni regionali, il cui programma potrà essere oggetto di alcune modifiche, sono garantiti i servizi essenziali assicurati per legge nei giorni feriali, nelle fasce orarie più frequentate dai viaggiatori pendolari (6.00-9.00 e 18.00-21.00). E’ stata infine differita a data da destinarsi la protesta dei controllori di volo Filt Cgil, Fit-Cisl, Uilt, Ugl-Ta ed Unica mentre restano confermati, dalle 13 alle 17 – informa in una nota l’Enav – gli scioperi locali sugli aeroporti di Fiumicino, indetto da Ugl-Ta e Unica e di Brescia, indetto da Unica. Saranno garantite le prestazioni indispensabili secondo normativa vigente

Sorgente: Sciopero treni 10 novembre 2017, venerdì a rischio disagi per stop – Cronaca – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.