Una storia davvero singolare quella di Victoria Yuki, conosciuta anche come Yukikon. 23 anni, di Asti, vive da circa un anno a Torino, dove è tornata da un’esperienza di due anni in Giappone. Vacanza o studio? Macché, Victoria è andata lì per cercare fortuna nel mondo del porno e l’ha trovata.Nei due anni passati in Giappone Victoria ha riscosso un notevole successo nell’hard: prima le video-chat erotiche, poi la escort, fino ad arrivare poi ai film porno. La sua nuova professione però non è stata vista di buon occhio dalla sua famiglia: suo fratello l’ha sbattuta fuori di casa e la madre è riuscita da poco ad accettare le vergogna e sta cercando di ristabilire un rapporto con la figlia.“La mia è una vocazione” racconta Victoria, “fin dai 13 anni, ben prima di avere il primo rapporto sessuale, ho capito che avrei fatto questo tipo di professione. Mentre le mie amiche collezionavano figurine dei cartoni animati, io raccoglievo le card delle attrici hard giapponesi e brandelli di biancheria intima da loro usata, che acquistavo online. Ero abbagliata dalla loro raffinatezza”.A dire il vero Victoria si è affacciata al mondo del porno quando aveva 18 anni ed era ancora al liceo: “Mi sono iscritta al sito ragazzeinvendita e ho iniziato con le video-chat. Guadagnavo solo un euro al minuto. Tuttavia è stata un’esperienza che mi ha convinta ancora di più che quella era la mia strada” ha spiegato. Da lì sono iniziati i problemi con i familiari, ai quali non nascondeva nulla di quello che faceva.E così in Giappone ha intrapreso la carriera di escort, che è proseguita a gonfie vele: dai 300 ai 500 euro per un incontro di un’ora, e tariffe a salire per tutto il resto. Quando le si chiede se si vergogna del suo mestiere Victoria la prende a ridere, e anzi parla di “riscatto sociale”: “Io non ci sto a sgobbare tutto il giorno in un call-center per 600 euro al mese. Come si può vivere così?” dice. Secondo la pornostar infatti il mondo del lavoro in Italia è puro sfruttamento.

Sorgente: 600 euro al call center? Meglio fare la pornostar in Giappone! – Radio 105