“A 38 anni è giusto dare spazio ai ragazzi. Dopo 25 anni di calcio starò a casa con la famiglia. Per tenermi in forma giocherò a golf (handicap 10) e a tennis”. Andrea Pirlo si reinventa golfista: dopo aver vinto praticamente tutto sul campo da calcio adesso proverà a prendersi qualche soddisfazione anche sul green. Il “Maestro”, campione del mondo a Berlino 2006 e vicecampione europeo a Kiev nel 2012, ha deciso di cambiare vita e dedicarsi a un nuovo sport e impugnare il bastone da golf.    Difficile ripetere le “pennellate” fatte vedere in Italia e in America. Impossibile pensare di poter assistere alla “maledetta” che tante difese avversarie ha penetrato e castigato. Ma il “Metronomo bresciano” (il suo primo soprannome) proverà a distinguersi anche sui campi da golf. Dove ha conosciuto la fidanzata Valentina Baldini, che lo scorso agosto lo ha reso papà di due gemelli: Leonardo e Tommaso. “Penso quindi gioco”, il titolo del suo libro. E sul green, lì dove contano concentrazione e intelletto, Pirlo proverà a stupire. “Quando mi sposto lo faccio per vincere”. Chiedere al Milan per conferma. Dopo aver lasciato i rossoneri per Torino, sponda bianconera, Pirlo ha vinto quattro scudetti, due Supercoppe italiane e una Coppa Italia. Poi ha cercato fortuna in America e adesso è pronto a… spostarsi. Ancora. Nel mondo del tennis e in quello del golf. Per divertirsi, sicuramente. E perché no, anche per provare a vincere.

Sorgente: Addio al calcio, Pirlo nuova vita nel golf – ANSA Golf – ANSA.it