Lo scorso luglio aveva fatto clamore la notizia del furto informatico per 1,5 terabyte riguardante una delle serie tv più amate di sempre, Game of Thrones. Alcune puntate della settima stagione erano infatti state sottratte dai server della HBO prima della loro messa in onda e il misterioso hacker aveva chiesto 6 milioni di dollari di riscatto. A mesi di distanza, la giustizia americana ha dato un volto al ladro digitale, incriminando ufficialmente l’hacker tanto ricercato.FBIBehzad Mesri è iraniano e nel suo passato c’è una carriera all’interno dell’esercito del suo Paese con il compito di violare i sistemi informatici militari e nucleari, così come quelli delle infrastrutture israeliane. Poi è entrato nel gruppo di hacker “Turk Black Hat Security” col fine di vandalizzare diversi siti internet americani. A tracciare il profilo del criminale e a dare la notizia della sua incriminazione – per frode, frode informatica, estorsione e furto di identità – è stato il procuratore Joon Kim, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a New York.Mesri, che attualmente si trova in Iran, non è stato ancora arrestato a causa di problemi di estradizione, ma dalla FBI sottolineano come “non potrà uscire dal suo Paese senza la paura di essere tratto in stato di fermo e portato negli Usa”. L’uomo, inoltre, è stato inserito nella lista dei malviventi più ricercati dal governo federale.”Nell’atto del violare i server della HBO, l’hacker ha rubato anche dati confidenziali della casa di produzione, oltre a copioni, sommari delle trame ed episodi di Game of Thrones” ha spiegato il procuratore. Per prendere in giro i vertici dell’azienda, poi, Mesri inviò loro una mail col messaggio: “Ciao a tutti i perdenti! Sì, è vero, la HBO è stata hackerata!” Non è ancora chiaro se la HBO abbia pagato il riscatto stratosferico richiesto all’epoca del furto dall’iraniano, ma di sicuro la vicenda ha rappresentato un duro colpo per il mondo dell’entertainment americano.

Sorgente: Beccato l’hacker che ha rubato le puntate di “Game of Thrones”: è un ex militare dell’Iran

Leave a Reply

Your email address will not be published.