Se la Corea del Nord decidesse di lanciare un attacco nucleare preventivo, avrebbe almeno 16 obiettivi da colpire. Lo stima uno studio del think-tank European Council on Foreigni Relations (Ecfr) basato su materiale e fonti nordcoreane.    In cima all’elenco le “maggiori città statunitensi”, “Manhattan, la Casa Bianca e il Pentagono”, i maggiori centri della Corea del Sud e quelli del Giappone -incluse Tokyo e Seul – le basi americane nel Pacifico, così come le portaerei a capacità nucleare.    Lo studio avverte tuttavia che, secondo le fonti nordcoreane, l’approccio di Pyongyang al nucleare è parte di una strategia “difensiva” e non “offensiva”.

Sorgente: Corea Nord: ’16 obiettivi nel mirino’ – Mondo – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.