A quasi un anno di distanza dal grave infortunio al ginocchio occorsole nel supergigante di Val d’Isère, Cornelia Huetter torna in pista e si aggiudica la discesa femminile che ha aperto la tre giorni di Coppa del mondo sulla “Men’s Olympic” di Lake Louise. La venticinquenne austriaca di Kumberg ha addomesticato pista e una leggera nevicata con il tempo di 1’48″53 che le ha permesso di agguantare il sucesso numero 2 della carriera davanti a Tina Weirather, giocatasi il successo nel tratto conclusivo, dove un paio di imperfezioni le hanno fatto perdere velocità, fino ad accumulare 9 centesimi di ritardo. Sorprendente terzo posto per Mikaela Shiffrin. La leader della classifica generale non aveva ancora raccolto un podio (sui 48 complessivi) in discesa, ci è riuscita in questa occasione con una prova coraggiosa e allo stesso tempo pregevole dal punto di vista tecnico, a soli 30 centesimi da un inatteso trionfo.

In casa Italia c’è soddisfazione e un pizzico di rammarico per il quarto posto di Elena Fanchini. La bresciana, che sul tracciato canadese si rivelò al mondo vincendo nel 2005, ha lottato fino alla fine per un posto sul podio, terminando la sua prova a 64 centesimi dalla Huetter. Buon sesto posto anche di Sofia Goggi,a la quale ha mostrato enormi margini di miglioramento. In zona punti finiscono anche Johanna Schnarf, Verena Stuffer e Nadia Delago fra la diciottesima e ventesima posizione. Rientro soft invece per Nadia Fanchini, assente dai campi di gara da quasi un anno, che ha pagato lo scotto dell’emozione nonostante la lunga militanza sul circuito. La finanziera di Artogne era importante rompere il ghiaccio, andrà sicuramente meglio nelle prossime uscite. Più lontane Anna Hofer e Federica Sosio.

Attimi di paura per Lindsey Vonn, in linea per ottenere il diciannovesimo trionfo della carriera sulla Men’s Olympic, è finita pesantemente nelle reti dopo una brutta torsione del ginocchio destro, fortunatamente si è rialzata con le proprie gambe per scendere al parterre sugli sci. La classifica generale vede Shiffrin salire a 365 punti contro i 236 di rebensburg (settima al traguardo) con 236. Sabato 2 dicembre nuova discesa con partenza alle ore 20.30.

Ordine d’arrivo DH femminile Lake Louise (Can):
1 HUETTER Cornelia     AUT     1:48.53
2 WEIRATHER Tina     LIE     1:48.62     +0.09
3 SHIFFRIN Mikaela     USA     1:48.83     +0.30
4 FANCHINI Elena     ITA     1:49.17     +0.64
5 WILES Jacqueline USA     1:49.28     +0.75
6 GOGGIA Sofia     ITA     1:49.29     +0.76
7 REBENSBURG Viktoria GER     1:49.42     +0.89
8 GISIN Michelle     SUI     1:49.50     +0.97
9 GUT Lara     SUI     1:49.60     +1.07
10 JOHNSON Breezy     USA     1:49.76     +1.23
11 COOK Stacey     USA     1:49.86     +1.33
12 SCHEYER Christine AUT     1:49.91     +1.38
13 LEDECKA Ester     CZE     1:50.06     +1.53
13 SIEBENHOFER Ramona     AUT     1:50.06     +1.53
15 VENIER Stephanie AUT     1:50.19     +1.66
16 SUTER Corinne     SUI     1:50.26     +1.73
17 FLURY Jasmine     SUI     1:50.35     +1.82
18 SCHNARF Johanna     ITA     1:50.49     +1.96
19 STUFFER Verena     ITA     1:50.58     +2.05
20 DELAGO Nicol     ITA     1:50.59     +2.06
38 FANCHINI Nadia     ITA     1:52.26     +3.73
48 HOFER Anna     ITA     1:53.21     +4.68
50 SOSIO Federica     ITA     1:54.99     +6.46

Sorgente: Huetter torna dopo un anno e vince la DH femminile di Lake Louise su Weirather e Shiffrin. Elena Fanchini ai piedi del podio, Goggia sesta

Leave a Reply

Your email address will not be published.