I due hanno lavorato assieme ad una versione alternativa di “Perfect”, dolcissima ballata inserita nel suo ultimo album “Divide”.

Il 1° dicembre Ed Sheeran ha pubblicato il sigillo perfetto per il suo indimenticabile 2017: il duetto con Beyoncé sulla ballata più romantica di “Divide”, “Perfect”. Ma convincere e soprattutto contattare la popstar americana non è stato semplice, come ha raccontato lo stesso cantautore in una breve intervista a margine dell’evento “Jingle Ball”, nel quale si sarebbe poi esibito al fianco della sua amica Taylor Swift nel duetto “End Game”.

Parlare con Taylor è facile, sono migliori amici e probabilmente hanno un canale sempre aperto su WhatsApp. Beyoncé è un’altra storia. “Mi hanno dato un indirizzo e-mail, spiegandomi però che il suo indirizzo vero cambia ogni settimana. Così, quando sono riuscito a rintracciarla, ci siamo sentiti soprattutto al telefono“. Solo che in quel periodo Beyoncé aveva anche avuto i gemelli, quindi da maggio, quando c’è stato il primo contatto, il duetto è stato completato a settembre.

In compenso, quando si tratta di andare in studio di registrazione, Beyoncé è una macchina. La canzone è stata registrata praticamente in un solo take. “Quando ci siamo messi a lavorarci, non abbiamo preso appunti, era più una cosa avanti e indietro, ‘Cosa ne pensi di questo?’, e ‘Cosa ne pensi di quello?‘”, ha raccontato Ed. “Ci sono volute quattro ore, poi siamo andati in studio, una sola registrazione e la canzone era pronta“.

Sorgente: Ed Sheeran racconta i retroscena del suo duetto con Beyoncé – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.