Consigli pratici che vi aiuteranno a contrastare i fastidiosi inestetismi della “pelle a buccia d’arancia”

Parola d’ordine: stop cellulite.

Sapevate che questo inestetismo dipende da un’alterazione del microcircololegato a molteplici cause, come posizione eretta prolungata, aumento di peso, cattivo funzionamento del sistema endocrino, gravidanza, alimentazione errata, pillola anticoncezionale, fumo e vita troppo sedentaria?

In sostanza, l’ambiente sottocutaneo diventa povero di ossigeno, impregnato di liquidi e di sostanze di scarto. Per questo motivo le cellule di grasso si raggruppano in  forma di agglomerati. Le gambe diventano gonfie e tendono a presentare l’odiata “buccia d’arancia”.

Cosa fare per contrastare questo problema che affligge un gran numero di donne?

Prima di tutto non si può prescindere da una corretta alimentazione, abbinata magari a dei massaggio e ad un programma fitness studiato su misura. La costanza premia, senza dubbio.

Basta un programma mirato, insomma. L’importante è evitare di accumulare eccessivo acido lattico, perché l’obiettivo è quello di favorire il ritorno venoso sollecitando la pompa plantare o lavorando a terra con le gambe alzate (la forza di gravità aiuta parecchio).

È fondamentale rispettare le fasi di lavoro e quindi iniziare con il riscaldamento, seguito dall’allenamento vero e proprio e dal defaticamento finale.

Vi proponiamo alcuni facili esercizi da fare a casa.

Provate questo tipo di allenamento 3 volte a settimana, a partire dallo stretching.

Flessioni

Dopo il riscaldamento, iniziate con delle flessioni. A terra, dovrete effettuare dei piegamenti sulle braccia (detti “push-up”).

Volete rendere l’esercizio più intenso? Mentre vi alzate, spostate in avanti una mano e fate un secondo piegamento, poi spostatela indietro per il terzo e infine riportatela al centro per il quarto e ultimo piegamento. Cercate di farlo per 8 volte.

Attenzione a non inarcare la schiena. Potrete evitarlo mantenendo ben contratti gli addominali.

Il Golf swing

Partendo dalla posizione dello squat, ossia un piegamento sulle gambe con i piedi divaricati, mantenete le ginocchia in linea con la punta del piede. Poi, staccando una gamba da terra, date un calcio verso l’altra gamba, in modo da incrociarla. Le braccia vi aiuteranno ad avere maggiore equilibrio.

Tornate alla posizione di partenza e ripetete per 10 volte con la stessa gamba, prima di passare all’altra.

Addominali

Il più classico degli esercizi è molto utile anche per contrastare gli inestetismi.

Con la schiena a terra, braccia larghe all’altezza delle spalle, gambe sollevate da terra con le ginocchia piegate per formare un angolo di 90°, dovrete stendere le ginocchia, contraendo gli addominali, e alzare il bacino da terra.

Mantenete la posizione per 1 secondo, e ritornate alla posizione di partenza.

Adesso dovrete contrarre gli addominali, scendendo con entrambe le ginocchia verso sinistra.

Poi portatele verso la spalla, tenendo la posizione per un secondo e ritornando al centro, subito dopo.

Alternate centro, sinistra, centro, destra e fatelo per almeno 10 volte.

Tutto chiaro? Iniziate subito e vedrete che i risultati non tarderanno ad arrivare, se non vi fate tentare troppo dal divano e dalle infinite tavolate natalizie.

Sorgente: Cellulite? Ecco 3 facili esercizi da fare a casa per combatterla – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.