Il core business di Facebook, si sa, è il meccanismo di socializzazione che spinge persone provenienti da tutto il mondo – conoscenti o meno – a incontrarsi nella piazza virtuale pensata da Mark Zuckerberg. Ma cosa succede quando quel bisogno di socialità viene meno? Come si affrontano persone gradevoli nella vita reale, ma che su Facebook postano contenuti davvero irritanti? Da Menlo Park hanno pensato a voi.Si chiama “snooze” e sarà disponibile nei prossimi giorni anche sul territorio italiano, dopo le sperimentazioni partite a gennaio e settembre scorsi. Si tratta di una voce, presente nel menù a tendina che accompagna ogni post della timeline, che ci permetterà di silenziare un determinato utente per 30 giorni senza che questi ne venga a conoscenza, al termine dei quali, tramite notifica, ci verrà chiesto di sospendere o prolungare il provvedimento. L’opzione sarà disponibile anche nei confronti di pagine e gruppi.Fino ad oggi le uniche opzioni possibili erano quella di eliminare il contatto dalla lista degli amici, provvedimento decisamente inadeguato nei confronti di quelle persone che fanno parte della nostra vita, e quella di smettere di seguire il contatto o una sua determinata tipologia di azione (le foto pubblicate, ad esempio). Da oggi sarà dunque possibile dare una “seconda possibilità” ai propri contatti, magari al termine di un evento di cui davvero non vogliamo sentir parlare – come i mondiali, o una campagna elettorale – oppure dopo un periodo in cui vorremmo evitare qualsiasi tentazione – pensate a diete o a periodi d’esame.

Sorgente: Da oggi Facebook vi permetterà di dare una seconda chance ai vostri amici più irritanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.