Primo ‘abbraccio’ nel cielo del 2018: e’ quello tra Marte e Giove, che si sono salutati da vicino all’alba del 7 gennaio, tra le 4,00 e le 7,00. Il pianeta rosso e il pianeta gigante sono stati vicinissimi, a una distanza apparente pari alla meta’ del diametro della Luna piena. E’ il primo assaggio della vera e propria danza di astri in arrivo. I due pianeti si sono incontrati nella nella costellazione della Bilancia, ha spiegato Paolo Volpini, dell’Unione astrofili italiani (Uai). Le stelle più vicine a testimoniare l’incontro sono state Spica, la stella piu’ luminosa della costellazione della Vergine, e l’antagonista di Marte, Antares, la stella piu’ luminosa dello Scorpione. Chi è stato così mattiniero da osservare la prima congiunzione del 2018 ha avuto qualche possibilità di vedere anche Mercurio e Saturno, rispettivamente nella costellazione dell’Ofiuco e del Sagittario, ”molto bassi sull’orizzonte e non facili da osservare” soprattutto se sull’orizzonte ci sono ostacoli come le montagne.”Nei prossimi giorni – ha osservato Volpini – in questa regione del cielo ci sara’ un’autentica ‘danza’ di astri, tutti concentrati al mattino: da non perdere la congiunzione tra Luna, Giove e Marte dell’11 gennaio, e quella tra Saturno e Mercurio, che incrociano le loro strade la mattina del 13 gennaio”.

Sorgente: Il primo ‘abbraccio’ nel cielo del 2018, tra Marte e Giove – Spazio & Astronomia – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.