Avete sempre desiderato prendere un thè col micio di casa, conversando amabilmente di trucchi imbattibili per essere sempre perfettamente in ordine, puliti e profumati a puntino? Oppure sognate di trascorrere il pomeriggio con l’amico bassotto, per sapere come ci si sente a osservare il mondo dalla sua altezza?Ecco, preparatevi perché non dovrete attendere così tanto. O comunque non più di dieci anni.La scienza fa passi da gigante, ormai lo sappiamo, quindi non è da escludere che tra non molto saremo in grado di confrontarci con gli amici a quattro zampe riguardo al loro personale modo di intendere la vita (e, perché no, il loro rapporto con il mondo degli umani).In un futuro non troppo lontano, infatti, l’intelligenza artificiale potrebbe compiere il salto di qualità, consentendoci di fare a meno del consueto detto “al mio cane (o gatto) manca solo la parola!”.A dirlo è il biologo Con Slobodchikoff, ricercatore e professore della Northern Arizona University. Lo studioso è un esperto di comportamento animale e sta realizzando un dispositivo che potrebbe dare voce umana ai nostri cucciolotti, con l’ausilio di un fenomenale algoritmo. Quest’ultimo leggerà e interpreterà i versi e la mimica di Fido e company.“Nel linguaggio umano chiamiamo fonema la più piccola unità del suono. Diversi fonemi vengono assemblati nei cosiddetti morfemi, le più piccole unità del significato, che a loro volta compongono le parole. Dall’osservazione dei cani della prateria è emerso lo stesso meccanismo che usiamo noi umani: i versi emessi contengono sempre gli stessi fonemi, ma assemblati ogni volta in modo diverso a seconda del messaggio che si vuole trasmettere” spiega l’esperto.Il ricercatore ha utilizzato video in cui i cani sono alle prese con attività di varia natura, in modo tale da insegnare all’intelligenza artificiale il significato dei vari segnali.Insomma, se la ricerca andrà a compimento, sarà difficile commettere errori con i nostri piccoli amici pelosi, e nessuno dimenticherà più di portare a spasso o di sfamare l’inseparabile quadrupede. Chissà se poi saranno proprio loro a darci utili consigli per affrontare i disagi quotidiani.

Sorgente: Arriva il traduttore per cani e gatti – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.