“Scusa! Non ti ho risposto perché avevo la batteria quasi scarica…”Di solito utilizzate questa scusa per liberarvi dalle insistenti richieste da parte di amici molesti in chat? Attenzione, la novità che stiamo per svelarvi potrebbe scombussolare un attimo i vostri piani.Si tratta di ‘Die With Me’, un’app già disponibile per dispositivi iOS e Android. Il suo fondatore, il belga Dries Depoorter, ha rivelato che questo progetto è nato proprio per gli esponenti del movimento “batteria fuori uso”.Conoscete quella sensazione di panico che sopraggiunge quando ci si rende conto di avere ancora pochissime opportunità di comunicare con il mondo, a causa della bassa percentuale di energia registrata dallo smartphone? Non c’è risparmio energetico che tenga, nessun cavetto miracoloso può fare ciò che promette questa nuova applicazione.Il programma è nato inizialmente come una piattaforma di appuntamenti, ma la sua caratteristica è quella di entrare in funzione solo con la batteria agli sgoccioli. L’app è molto basica: basta un nickname e il gioco è fatto. L’innovazione è questa: di fianco a ogni messaggio apparirà la percentuale rimanente della propria batteria. Inoltre le conversazioni prevedono solo testo, perché video e immagini potrebbero risucchiare troppa energia. L’obiettivo? Spingere gli utenti a essere telegrafici e rimandare tutte le informazioni aggiuntive e gli “approfondimenti” al momento dell’incontro faccia a faccia. Non mancano i rischi, visto che parliamo di una chat in cui confidarsi con perfetti sconosciuti, con l’assenza di filtri e funzionalità sofisticate.”Avevamo l’obiettivo di fare un’app di dating dove si potesse trovare qualcuno nei pressi con la batteria molto bassa così che, una volta incontrati, la batteria fosse davvero morta e si potessero intrattenere conversazioni in carne e ossa”, ha spiegato Depoorter. Quello che si dice “fare di necessità virtù”.

Sorgente: La chat per chi ha sempre la batteria scarica: ecco ‘Die With Me’ – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.