L’Apple Park, nuovissimo quartier generale situato nella Silicon Valley, ha un problema di eccessiva “trasparenza”

Siete convinti che il colosso Apple non sbagli un colpo? Stavolta sarete costretti a ricredervi.

Sì perché di sicuro nel nuovo quartier generale ultratecnologico dell’azienda di Steve Jobs, l’Apple Park, si fa tutto ma proprio tutto alla luce del sole. Ma la cosa può causare anche grave incidenti.

Vediamo perché. L’edificio, nel bel mezzo della Silicon Valley, è costato 5 miliardi di dollari e questo non è un mistero. Non è un segreto nemmeno il fatto che sia in gran parte costruito in vetro. Molto innovativo a livello di design, certo. Ma i dipendenti non ne sono contentissimi.

Infatti è già capitato che qualcuno di loro abbia avuto un incontro ravvicinato, o meglio uno scontro frontale, con porte e pareti. L’ha rivelato MarketWatch, sulla base di documenti e fonti interne, che parlano di ben due casi: due uomini avrebbero riportato tagli e lesioni dopo essere andati a sbattere contro i vetri del centro di Cupertino. È stato necessario persino l’intervento del servizio sanitario di emergenza locale.

Le normative che regolano la vita sui posti di lavoro Apple potrebbero, quindi, essere state violate.

E se finora la compagnia non è stata coinvolta in provvedimenti delle autorità locali sulla sicurezza occupazionale e sulla salute, ora potrebbe essere soggetta a multee ad altre misure simili.

Il problema va affrontato ma forse non è il caso di dire che andrebbe preso di petto.

Sorgente: I dipendenti Apple vanno a sbattere contro i vetri della nuova sede, costata 5 miliardi – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.