Nei film di paura capita spesso.Chi sembrava morto all’improvviso si muove e terrorizza tutti quelli che gli sono vicino. Basta un movimento del piede o della mano per generare il panico collettivo.Solo che questa volta non si tratta di un film ma della realtà.Nella camera mortuaria dell’ospedale Santa Croce di Fano è successo qualcosa di simile.Nell’obitorio in questione infatti viene applicato a un arto dei defunti un cordino collegato a un sensore. In questo modo il sensore è in grado di avvertire in caso di morte apparente. All’improvviso però il sensore collegato al braccio del defunto è scattato.A Il Resto del Carlino un’addetta della struttura ha raccontato:«Il custode mi ha telefonato impaurito a casa, dicendomi di correre in obitorio, da dove era giunto il segnale del movimento di una salma. Mi sono precipitata col cuore in gola e confesso di aver preso molta paura, pensando di trovarmi di fronte a un defunto ritornato in vita e, pur essendo felice di immaginare una vita strappata alla morte, nutrivo al contempo il timore di una sua possibile reazione violenta nei miei confronti».La salma del defunto era stata adagiata in obitorio per le 24 ore di osservazione.Si è diffuso il panico e si è iniziato a pensare che il morto non fosse in realtà morto. Alla fine però è stato chiarito tutto. Si è trattato semplicemente di un falso allarme.Il sensore è scattato a causa di un irrigidimento della salma.La paura però dev’essere stata tanta…

Sorgente: Terrore in obitorio a Fano: cadavere si muove all’improvviso e scatta il sensore – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.