Ferrari, 488 Pista Spider regina dello stand al salone di Parigi © ANSA

Dopo l’anteprima mondiale in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, Ferrari coglie l’occasione del salone di Parigi per l’anteprima europea della nuova serie speciale 488 Pista Spider, il 50° modello di vettura aperta prodotto dal Cavallino Rampante.

Si tratta della Ferrari spider di serie più performante in assoluto nella storia della casa di Maranello, con il miglior rapporto peso/potenza di sempre, pari a 1,92 kg/cv.

Un bolide che abbina sportività e dinamismo del Cavallino allo stile elegante e raffinato che solo una spider può esprimere al meglio. La Ferrari 488 Pista Spider è equipaggiata con il motore V8, nominato miglior motore al mondo per il terzo anno consecutivo agli International Engine of the Year Awards 2018.

Si tratta del biturbo da 3902 cc, in grado di erogare 720 cv (50 cv in più rispetto alla 488 Spider), con una coppia calibrata in modo da avere sempre una sensazione di accelerazione crescente.

I dati tecnici prestazionali sono eccezionali e si posizionano direttamente al vertice del segmento. La Ferrari 488 Pista Spider è in grado di erogare 720 cv a 8.000 giri/minuto e 115 cv in più rispetto alla precedente versione speciale. La potenza specifica raggiunta è di 185 cv/l, che permette a questo motore V8 di posizionarsi come best in class. La coppia massima è incrementata a tutti i regimi, fino a 770 Nm di picco (+10 Nm vs 488 Spider) e disponibile da 3.000 giri al minuto.

Questi risultati sono stati ottenuti grazie al nuovo layout di aspirazione sperimentato sulla 488 Challenge, con prese d’aria portate vicino allo spoiler posteriore anziché sulle fiancate, a beneficio di un flusso d’aria maggiore e più diretto, che si traduce in un incremento della potenza.Sono derivati dalla 488 Challenge anche i turbocompressori con sensore di giri integrato.

Il potente propulsore è abbinato ad un ‘cambio’ in puro stile racing, prestazionale ed emozionante. La nuova strategia di cambiata, disponibile nella posizione ‘Race’ del manettino, garantisce tempi ridotti di 30ms. La carrozzeria esterna è stata progettata per ridurre al minimo il peso, sfruttando materiali ultraleggeri come la fibra di carbonio per il cofano motore, i paraurti anteriori e posteriori e lo spoiler posteriore, e il Lexan per il lunotto posteriore. Un grande contributo al miglioramento delle prestazioni della Ferrari 488 Pista Spider è da attribuirsi al lavoro di ricerca aerodinamica, che si è avvalso delle libertà progettuali concesse da un concept di prodotto focalizzato sull’innovazione e sulla performance senza compromessi.

È stata migliorata l’efficienza aerodinamica della 488 Spider, incrementandone il valore del 20%, a tutto vantaggio delle prestazioni velocistiche, del tempo sul giro su tracciati medio-veloci e del divertimento di guida.

Un ulteriore 23% dell’aumento del carico aerodinamico rispetto alla 488 Spider è stato generato dalla riprogettazione delle parti esterne dei paraurti con una soluzione reinterpretata dalla 488 Challenge. Nella zona posteriore, due sono gli elementi che hanno permesso di aumentare il carico aerodinamico: il sistema dello spoiler con il suo soffiaggio, e le evacuazioni dietro le ruote posteriori.

Le esigenze aerodinamiche hanno guidato il lavoro del Ferrari Design Center che ha scolpito le forme della 488 Pista Spider perché fosse più che mai funzionale alle prestazioni.

I designer hanno saputo sfruttare elementi di innovazione, come per esempio il canale aerodinamico S-Duct all’anteriore, quale opportunità per accorciare otticamente il muso della vettura, creando un originale effetto di ala a sbalzo. Il profilo a forma di omega nero del paraurti anteriori e i flick laterali richiamano il motivo del fondo aerodinamico prominente della 488 GTE.

Sulla fiancata spicca l’eliminazione dello splitter nelle prese d’aria laterali che è presente nella 488 Spider. Al concetto del frontale fa eco l’ala posteriore sospesa a ‘coda di rondine’. Nell’abitacolo l’atmosfera è decisamente racing, all’insegna dell’essenzialità senza rinunciare ad un tocco di eleganza ‘made in Alcantara’.

Sorgente: Ferrari, 488 Pista Spider regina dello stand al salone di Parigi – Prove e Novità – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.